Connettiti con noi

HANNO DETTO

Gazidis a MilanTV: «Il supporto di tutti mi ha lasciato senza parole»

Pubblicato

su

Ivan Gazidis ha rilasciato una lunga intervista ai microfoni di MilanTV parlando del suo momento di salute. Le sue parole

Ivan Gazidis ha parlato del suo delicato momento di salute ai microfoni di MilanTV. Le parole dell’amministratore delegato rossonero.

SU COME SI SENTE«Sto benissimo, sto lavorando anche durante il giorno e sto anche facendo alcune visite ed esami per iniziare la terapia, ma starò bene. La cosa più importante è che non vedo l’ora di tornare al Milan, questo per me è importante così come è importante che la squadra stia crescendo, l’inizio della stagione deve essere forte»

SUPPORTO DEI TIFOSI E NON SOLO«Sono rimasto senza parole, è incredibile. Vorrei dire grazie dal cuore a tutti i tifosi della Curva Sud che hanno fatto una cosa bellissima, all’associazione del club milanisti e tutti gli altri club che mi hanno scritto, all’Associazione dei piccoli azionisti. Queste cose mi danno tanta forza, è come un vento alle spalle che mi spinge avanti. Con questo supporto è tutto più facile. Mi sento come un giocatore a San Siro spinto dal calore dei tifosi.»

RITORNO DEI TIFOSI ALLO STADIO«Non vedo l’ora di vederli, tutti noi dobbiamo tornare in campo con un San Siro pieno. Sarò lì prestissimo.»

RINGRAZIAMENTI«Ringrazio lo staff medico del club, particolarmente Stefano Mazzoni, ed anche i medici del Centro Diagnostico Italiano per avere trovato questo cancro. Poi ringrazio l’IEO, un istituzione incredibile con uno staff fantastico. Il Club è incredibile, le persone hanno scritto messaggi molto speciali. Io sono pronto per questa sfida, tornerò certamente presto al club.»

SUL LAVORO A DISTANZA«Funziona perché la mattina è possibile lavorare con i miei colleghi al club, dopo certamente ci sono varie visite con i medici. Ho piena fiducia nello staff del club, abbiamo una squadra fortissima sia sul campo che fuori. Il club non molla, la stagione sarà importante per noi e stiamo tutti lavorando duramente per questa sfida sia per la squadra maschile che femminile, perché anche loro avranno una stagione importante.»