Gattuso e Allegri, aria di distensione dopo le polemiche del passato

© foto www.imagephotoagency.it

Gennaro Gattuso ha chiesto scusa a Massimiliano Allegri per alcuni episodi del passato. Aria di distensione tra i due tecnici prossimi avversari

Il prossimo Juventus-Milan vedrà per la prima volta Gennaro Gattuso sfidare Massimiliano Allegri, suo ex allenatore. Fra i due c’era stata qualche incomprensione ai tempi del Milan, quando l’attuale tecnico della Juventus aveva messo ai margini qualche senatore rossonero (come Pirlo e Gattuso). Nel caso di Ringhio aveva influito molto il grave infortunio che lo aveva lasciato molto tempo fuori dal campo e loaveva fatto arretrare nelle gerarchie del mister. Ad anni di distanza Gattuso è tornato sulla vicenda.

PACE FATTA –  «Allegri è stato un mio ex compagno (ai tempi del Perugia ndr), mi ha sempre rispettato, mi ha sempre dato i premi, mi ha trattato come un giocatore vero, non l’ho mai dimenticato – ha dichiarato Gattuso in conferenza stampa –  Lo ringrazio anche come allenatore. Venivo da un infortunio, per un anno e mezzo non ero me stesso, non ero il giocatore che ero prima, arrancavo. Max aveva ragione, ci siamo chiariti, gli ho chiesto scusa. E da due/tre anni a questa parte c’è un grandissimo rapporto, c’è grande amicizia e rispetto. Ho lasciato il Milan perché era finita un’epoca, gli invidio la bravura, quando vai a studiare la Juve non ci capisci nulla. Vuol dire avere grande conoscenza e grande staff. Ha grandi giocatori ma è migliorato tanto, è diventato un grandissimo allenatore».