Dopo l’ultimo No, tanti nomi per il centrocampo del Milan. Sogno Modric…

Luka Modric
© foto www.imagephotoagency.it

Dopo un No la vita avanti, così deve essere il mercato del Milan che nelle ultime ore pare abbia sondato diversi giocatori, tra cui Modric

Il No di Veretout lascia comunque perplessi diversi tifosi soprattutto sul valore del proprio Milan in questo mercato ricordando che per il club rossonero il No del francese non è il primo rifiuto ricevuto in questa sessione di mercato. I dirigenti milanisti pare abbiano sondato diversi giocatori per il centrocampo tra cui De Paul, Lobotka, Modric, Praet e Pomykal. 

I più avvicinabili

Ovviamente De paul, Lobontka e il giovanissimo Pomykal sono i giocatori che risulterebbero più semplici da acquistare: per l’argentino dell’Udinese è forte la volontà del giocatore di restare in Serie A e di abbracciare la causa di un top team. Il valore è pari a 30-35 milioni di euro e sulle tracce del jolly classe 94 non c’è solo il Milan ma anche il Napoli, nel caso sfumasse James Rodriguez, e il Torino. Lobotka invece è un centrocampista non troppo alto ma roccioso e dalle buone doti tecniche in forza al Celta Vigo. Lo slovacco è valutato intorno ai 25 milioni di euro ed è seguito da diversi club italiani oltre al Milan, come detto dal suo procuratore stesso. Infine il giovanissimo Pomykal è un centrocampista statunitense che gioca per i Dallas Fc caratterizzato da un’ottima dote palla al piede. Il classe 99 nell’ultima stagione ha totalizzato 14 presenze, 2 reti ed 1 assist. Il prezzo del cartellino non è eccessivamente elevato ma dietro al gioiellino americano vi sono altre squadre europee.

Il sogno impossibile: Luka Modric

Stando alle parole e al post su twitter del procuratore, Modric potrebbe certamente cambiare aria e addirittura vestire rossonero la prossima stagione: il croato è sempre stato sin da bambino tifosissimo del Milan e un’esperienza in Serie A è spesso balenata nella sua mente. Le parole di Teotino sembrano confortare i tifosi rossoneri, infatti afferma ai microfoni di SkySport: «Boban è l’unico al mondo che può provare a rendere possibile un’operazione impossibile. Quando prendi un campione di questo tipo migliori anche gli altri giocatori, il Milan ne ha un grande bisogno». L’età del pallone d’oro e il suo stipendio non sono in linea con le politiche aziendali di Gazidis ma chissà se un’offerta ragionevole sul cartellino farà desistere la dirigenza e permetta al Milan di acquistare finalmente un top player.