Connettiti con noi

HANNO DETTO

Donadoni: «L’Atalanta? Ha i suoi punti deboli. Imposterei la gara così»

Pubblicato

su

Donadoni parla a Gazzetta dello sport e si racconta da rossonero ma anche da chi non dimentica i colori nerazzurri

Donadoni parla a Gazzetta dello sport in vista della gara tra Atalanta e Milan, raccontandosi da rossonero ma anche da chi non dimentica i colori nerazzurri. Le sue parole.

COME GIOCHEREBBE QUESTA GARA- «Mettendo in campo lucidità, equilibrio e determinazione. Servirà pazienza e una grande tenuta fisica: l’Atalanta tende a sovrastarti, a dominarti anche a livello muscolare. Ma se trova un avversario in grado di tenere botta su questo terreno, può andare in difficoltà. La finale di Coppa Italia qualcosa ha insegnato…».

LEAO SENZA REBIC- «Ha grandissime qualità e tutti i numeri per essere protagonista. Non dovrà pensare all’estetica ma badare al sodo, essere più essenziale del solito. Stasera serve personalità, se Leao la tirerà fuori potrà essere letale».