Connettiti con noi

News

CF – Crisi dilettanti, mutui a tasso zero per le associazioni sportive

Pubblicato

su

Mutuo liqudità Asd Ssd – C’è una nuova chance per una boccata d’aria per le realtà sportive dilettantistiche

Mutuo liqudità Asd Ssd – Una nuova chance per una boccata d’aria per le realtà sportive dilettantistiche. È operativa la seconda edizione del “Mutuo Liquidità” che consente alle ASD/SSD di accedere a finanziamenti a tasso zero.

“Possono accedere le ASD/SSD, iscritte al Registro CONI o alla sezione parallela del CIP – spiega Luca Chiacchiari, commercialista esperto nel settore – e regolarmente affiliate alle Federazioni Sportive Nazionali e Paralimpiche, alle Discipline Sportive Associate e agli Enti di Promozione Sportiva da almeno un anno”.

Mutuo liqudità ASD SSD, ecco cosa prevede

Il finanziamento agevolato prevede:
durata massima di 10 anni;
preammortamento per i primi due anni (si comincia a restituire il prestito a partire dal terzo anno);
prestiti nella misura del 25% del totale ricavi anno 2019 risultanti dal bilancio o rendiconto 2019 regolarmente approvato;
importo minimo concedibile euro 3.000 fino ad un massimo di euro 30.000.
Gli interessati potranno registrarsi sull’apposito portale dedicato cliccando QUI e successivamente si potrà procedere con la compilazione della richiesta di mutuo, caricando i documenti necessari direttamente online.

Mutuo liqudità ASD SSD, i documenti necessari

Sono richiesti i seguenti documenti:

Documento d’identità del L.R. e tessera sanitaria (fronte-retro), in corso di validità;
Atto costitutivo e Statuto;
Autocertificazione/Dichiarazione Sostitutiva atto di Notorietà del Rappresentante Legale (con modulo scaricabile da sito ICS) attestante: – la conformità dello Statuto a quello inserito nel Registro Nazionale delle ASD tenuto dal CONI; – l’indicazione dell’organo che ha i poteri di amministrazione della ASD, l’indicazione delle persone che compongono tale organo – l’indicazione dell’indirizzo di posta elettronica con l’attestazione della sua identità con quello fornito al Registro CONI, (come da modello scaricabile nell’area dedicata al mutuo light liquidità del sito web dell’Istituto);
Verbale della deliberazione adottata dall’organo che ha i poteri di contrarre il finanziamento (consiglio direttivo, consiglio di amministrazione, assemblea dei soci, ecc.) che autorizza la presentazione della domanda di mutuo e conferisce i poteri di perfezionarlo al Legale rappresentante (come da modello scaricabile nell’area dedicata al mutuo light liquidità del sito web dell’Istituto);
Ultimo rendiconto approvato;
Lettera di attestazione della Federazione Sportiva Nazionale, Disciplina Associata, o Ente Nazionale di Promozione Sportiva cui l’ASD è affiliata (come da modello scaricabile nell’area dedicata al mutuo light liquidità del sito web dell’Istituto);
Certificato di iscrizione al Registro Nazionale delle ASD tenuto dal CONI;
Estratto conto bancario dell’ASD riferito all’ultimo trimestre 2020;
Richiesta di erogazione mutuo (All.4 scaricabile nell’area dedicata al mutuo light liquidità del sito web dell’Istituto).

Fonte: calcioefinanza.it