Calciomercato, torna di moda Paredes

Leandro Paredes
© foto www.imagephotoagency.it

La rosa del Milan è incompleta, per questo i dirigenti rossoneri stanno cercando un centrocampista

Nonostante gli sforzi profusi, Leonardo e Maldini non sono riusciti a completare numericamente la rosa del Milan. Il reparto di centrocampo è ancora sprovvisto di sostituti che siano in grado di alternarsi con i titolari. L’emergenza in mediana, dovuta anche all’incognita del ruolo di Bakayoko, non è ancora stata risolta da Gattuso che al momento si trova con il solo Biglia in cabina di regia anche a causa dell’infortunio di Riccardo Montolivo.  

LA MANCANZA DI ALTERNATIVE – La squadra rossonera dovrà disputare tre competizioni nel corso di questa stagione. Oltre ai titolari, Gattuso avrà a disposizione anche Bakayoko, Bertolacci e Jose Mauri, tre alternative che al momento non rappresentano una garanzia: Bakayoko fatica da regista perché il suo ruolo è la mezzala, Bertolacci ha deluso nella sua prima esperienza rossonera, deve ancora mettersi alla prova da quando è tornato dal Genoa e Jose Mauri ha giocato poche volte.

I NOMI FATTI – Il mancato approdo di Milinkovic-Savic ha lasciato un buco nel centrocampo rossonero, un giocatore che alla Lazio ha messo in mostra tutta la sua forza fisica ed è dotato anche di grandi qualità nel tocco di palla e nel tiro. La dirigenza sta cercando di colmare questo vuoto; nelle ultime due settimane sono stati accostati al club una serie di nomi che potrebbero aumentare il livello tecnico tra i quali il nome più quotato sembra essere quello di Leandro Paredes. La situazione legata al centrocampista dello Zenit appare chiara: l’arrivo di Marchisio ha ridotto le sue possibilità di essere schierato e il giocatore non è contento, inoltre sembra essere voglioso di tornare in Italia; il club rossonero e il ragazzo si erano già cercati in passato ma alla fine ha deciso di trasferirsi in Russia. Stavolta il club ha pronti 30 milioni per l’ex centrocampista giallorosso.

LE QUALITA’ – Leandro Paredes è un regista abile nel dettare i ritmi di gioco alla squadra e, come Lucas Biglia, possiede l’abilità di saper leggere in anticipo le linee di passaggio degli avversari. Ha otto anni in meno dell’attuale metronomo rossonero e vista la valutazione non eccessiva (30 milioni) potrebbe rappresentare una vera e propria occasione di calciomercato.

Articolo precedente
Milan, doppio impegno ma un solo regista: cambio di modulo in Europa League?
Prossimo articolo
Tiemouè BakayokoBakayoko e Caldara, due acquisti bocciati?