Milan, doppio impegno ma un solo regista: cambio di modulo in Europa League?

© foto www.imagephotoagency.it

Montolivo continua ad allenarsi da solo a causa di un infortunio, Lucas Biglia è l’unico regista: possibile cambio di modulo in Europa League

Dopo la sosta dovuta agli impegni delle varie Nazionali, il Milan martedì ha ripreso gli allenamenti in vista della sfida di domenica contro il Cagliari. La gara in Sardegna non sarà l’unico impegno settimanale per i ragazzi di Gennaro Gattuso che giovedì partiranno per la volta del Lussemburgo dove sfideranno il Dudelange. Sette giorni con due partite che però non daranno al Milan la possibilità di fare un turnover completo a centrocampo: Lucas Biglia infatti resta l’unico regista per caratteristiche in rosa visto l’infortunio non ancora smaltito da Riccardo Montolivo che anche in questi giorni ha continuato il lavoro differenziato a causa del problema al polpaccio evidenziatosi in estate. L’immaturità tattica evidenziata da Bakayoko nella sfida con il Napoli non da garanzie a Gattuso che in vista della sfida di Europa League contro il modesto Dudelange potrebbe optare per un cambio di modulo.

Una carenza che potrebbe spingere il tecnico calabrese a modificare la struttura di gioco nel match di Europa League con l’inserimento magari di Bakayoko e Kessié al contempo in campo e Jack Bonaventura avanzato sulla linea dei tre trequartisti per comporre un 4-2-3-1 e far così rifiatare il metronomo argentino Biglia. L’obbligo di effettuare un turnover si fa impellente vista l’età avanzata di Lucas Biglia e il terzo impegno che chiuderà la settimana rossonera che dopo il Dudelange giovedì sfiderà tre giorni dopo l’Atalanta a San Siro. La delicata situazione riguardante la mediana rossonera resta un tema caldo anche in sede di calciomercato dove Leonardo e Maldini stanno valutando l’arrivo di un rinforzo per la sessione invernale: il nome più caldo è quello di Leandro Paredes, ex Roma oggi allo Zenit.

Articolo precedente
L’arbitro di Cagliari-Milan: i precedenti con Abisso chiamano il rigore
Prossimo articolo
Leandro ParedesCalciomercato, torna di moda Paredes