Calciomercato Milan, ecco il budget per Szoboszlai e Jovic: cifre e dettagli

© foto www.imagephotoagency.it

Calciomercato Milan, la proprietà rossonera ha scelto il budget da affidare a Rangnick: una cifra adeguata per prendere Szoboszlai e Jovic

Calciomercato Milan, Elliott ha scelto il futuro del club: Ralf Ranngick a capo del nuovo progetto tecnico e un budget importante da investire sul fronte acquisti. Ecco cifre, dettagli e nomi in vista della sessione estiva.

Budget per il calciomercato: 75 milioni e percentuale dalle cessioni

Come vi abbiamo riportato questa mattina, Ralf Ranngick avrà a disposizione sul calciomercato ben 75 milioni di euro da investire per rinforzare la rosa. Oltre alla cifra stabilita, Elliott ha anche concesso al manager tedesco la metà di quanto incassato da eventuali cessioni estive. Musacchio, Calabria, Laxalt, Paquetà e Krunic i primi indiziati escludendo i vari giocatori in scadenza (Ibrahimovic, Bonaventura e Biglia) e il rientrante dal prestito Ricardo Rodriguez.

Rangnick: un rinforzo per reparto

Rangnick, colpito positivamente dal lavoro svolto da Pioli, ha in mente un rinforzo per reparto in vista della prossima stagione: un difensore, un centrocampista e un attaccante. Se per la difesa sono ancora tanti i nomi in ballo, per quanto concerne gli altri due reparti Ralf Rangnick dimostra di avere già le idee chiare: Dominik Szoboszlai, come vi abbiamo assicurato in esclusiva nei precedenti mesi, è il primo obiettivo; la valutazione che ne fa il Salisburgo è di 25 milioni di euro, il ché porterà una decurtazione di un terzo al budget messo a disposizione da Elliott al manager tedesco.

Con i restanti 50 milioni il Milan potrà finanziare il grande colpo in avanti: Luka Jovic. L’attaccante del Real Madrid (pagato 60 milioni dai blancos la scorsa estate) ha visto il proprio prezzo calare vertiginosamente a causa delle scarse prestazioni di quest’annata. Il Milan punta al prestito biennale con diritto/obbligo di riscatto che dovrebbe aggirarsi intorno ai 40/45 milioni di euro.

I 10 milioni restanti, a cui si aggiungeranno i soldi incassati dalle già citate cessioni, potranno permettere a Rangnick di puntare anche al rinforzo da affiancare ad Alessio Romagnoli in difesa. Kjaer (riscattato) dimostra affidabilità, ma l’idea dell’ex Lipsia sarà quella di creare una coppia di centrali giovani che possa rappresentare la diga del suo Milan anche in futuro. I nomi sono quelli del centrale del Celtic Ajer e Nikola Milenkovic della Fiorentina.