Connettiti con noi

HANNO DETTO

Bonucci indagato dalla Figc: «Stiamo assistendo a cambi di procura senza motivazioni»

Pubblicato

su

Leonardo Bonucci indagato dalla Figc. L’avvocato dell’Assoagenti Giuseppe Galli spiega i motivi delle segnalazioni

Ai microfoni di Radio Punto Nuovo, il presidente dell’Assoagenti Giuseppe Galli ha parlato della situazione riguardante Leonardo Bonucci, indagato dalla Figc. Ecco le sue parole:

«La nostra associazione ha segnalato, ma non denunciato la vicenda di Lucci e Bonucci. Le indagini spettano alle procure, non a noi. Negli ultimi anni stanno emergendo situazioni antipatiche. Si assiste a continui cambi di procura, spesso senza motivazioni. La procura dovrebbe fare attenzione a queste vicende, la denuncia fatta da Canovi diversi anni fa è caduta nel vuoto. Gli agenti non sono tutelati, non bisogna confondere tra aziende vere e proprie come Mino Raiola o Jorge Mendes e procuratori. E’ fastidioso che ai procuratori che lavorano ancora girando per i campi minori vengano rubate le procure da parte di queste aziende. Non condanno Bonucci, è sempre successo che un giocatore cerchi di consigliare un compagno di squadra. E non trovo analogie con Calciopoli, spesso si tratta di millanteria. Ho chiesto un tavolo di confronto al presidente Gravina». 

Nella segnalazione si ipotizzano pressioni da parte del difensore bianconero e di Alessandro Lucci nei confronti di altri giocatori affinché scegliessero lo stesso procuratore. I cambi di procura sotto la lente di ingrandimento sono quelli di Kulusevski , Castrovilli e Scamacca.