Bonaventura da trequartista? Giampaolo lo valuta in quella posizione

Bonaventura
© foto www.imagephotoagency.it

Bonaventura è pronto al rientro e Giampaolo avrebbe già in mente dove posizionarlo: affianco a Suso nel 4-3-2-1, ma tutto dipenderà dal modulo

Bonaventura è ormai pronto al rientro e a lottare per una maglia da titolare lasciata scoperta da novembre del 2018, periodo in cui decise di operarsi al ginocchio per sistemare il fastidio che gli impediva di giocare al 100%. Questo lungo stop sta finalmente terminando e i minuti giocati contro il Manchester United sono stati significativi per far capire a tutti i compagni di reparto che per questa stagione ci sarà anche lui. Importanti le parole di Giampaolo che ha sempre avuto grossa stima per l’ex Atalanta e che non vede l’ora di riaverlo totalmente, anche se: «Jack è un giocatore eccezionale, ma non è ancora del tutto pronto fisicamente».

4-3-2-1, accanto a Suso

Fino alla partita col Brescia e con il cambio modulo, Bonaventura è stato testato da trequartista accanto a Suso. Per Jack sarebbe un ritorno in quella posizione dopo l’esperienza all’Atalanta dove si è consacrato giocando sulla trequarti. L’avanzamento del rientrante porterebbe Paquetá ad abbassarsi sulla mezzala sinistra e ad entrare in ballottaggio con Calhanoglu.

4-3-3 o 4-3-1-2? Cambio modulo in arrivo

Giampaolo non ha del tutto capito con quale modulo schierare il suo Milan e per questo motivo starebbe pensando a un ritorno al 4-3-1-2 o a un passaggio al 4-3-3. Nel primo caso Bonaventura verrebbe abbassato a mezzala sinistra entrando in ballottaggio con Paquetá e Calhanoglu. Il ruolo di unico trequartista è occupato da Suso. Nel secondo caso invece potrebbe sia essere utilizzato da esterno come da mezzala a seconda della necessità.