Ambrosini: «Mandzukic? Ha avuto il placet di Ibra, nessun problema»

Ambrosini
© foto Db Bologna 16/06/2019 - Europeo Under 21 Italia 2019 / Italia-Spagna / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: Massimo Ambrosini

Ambrosini ha parlato del momento vissuto dal Milan quasi campione d’inverno e dell’arrivo di Mandzukic al fianco di Ibra

Intervenuto ai microfoni di Radio 24 nel corso della trasmissione Tutti Convocati, Massimo Ambrosini ha così parlato del bel momento vissuto dal Milan: «Il Milan negli anni ha cambiato tantissimo, ora pian piano si stanno facendo tentare dalla realtà, è un progetto che può raccogliere frutti a lungo termine, ma anche quest’anno e l’acquisto di Mandzukic lo dimostra».

CRESCITA – «Il Milan negli anni ha cambiato tantissimo, ora pian piano si stanno facendo tentare dalla realtà, è un progetto che può raccogliere frutti a lungo termine, ma anche quest’anno e l’acquisto di Mandzukic lo dimostra».

SCUDETTO – «Senza fare proclami è da un mesetto a questa parte che hanno capito che possono star lì fino alla fine».

PARAGONE – «Paragone col Milan del 99? è diverso, noi ci siamo rivelati a 7-8 giornate dalla fine, ma dal punto di vista del talento non eravamo quella squadra lì e abbiamo approfittato di errori di altre squadre, Lazio in primis. Questo Milan è un anno che è così».

IBRA – «Quello che Ibra ti trasmette a livello personale è qualcosa di magico e coinvolgente. La mia intervista con lui parlava del suo cambiamento. Il suo essere leader è sempre funzionale a un qualcosa di cui beneficia la squadra».

MANDZUKIC – «Come vedo Mandzukic in quello spogliatoio? Ha avuto il placet del capo (Ibra ndr), quindi non vedo particolari problemi».