Abbiati: “Che gruppo che ha creato Inzaghi! Quest’anno dovevo fare il secondo ma ora…”

© foto www.imagephotoagency.it

Dopo l’ottima prestazione fornita quest’oggi, Cristian Abbiati, rilancia la sua candidatura a primo portiere del Milan intervenendo ai microfoni di Sky: “Io e Toni siamo i vecchietti della Serie A, ci dobbiamo difendere, come il vino invecchia. Sono partito come riserva, poi c’è stato l’infortunio di Diego Lopez e ora mi sto giocando tutte le cartucce”.

Su un possibile futuro lontano da Milano: “Io sono milanista, è tanti anni che sono qua e a quasi 38 anni cambiare squadra per andare a giocare era ed è impossibile, non mi ci vedo con un’altra maglia a questo punto della mia carriera”.

Sulla partita col Verona: “Purtroppo subiamo qualche tiro di troppo, ma mantenendo tre attaccanti è quasi inevitabile. Abbiamo sofferto negli ultimi 15-20 minuti perché il Verona è una squadra solida con in squadra giocatori capaci di creare spunti interessanti”.

Sul rapporto con Inzaghi:  “Mi ha sorpreso piacevolmente in questa nuova veste, ha creato un gruppo coeso e capace di lottare per obiettivi importanti. Quando siamo io e lui gli do del tu, davanti alla squadra gli do del lei. C’è ancora da lavorare, ma non farei accusa al reparto difensivo quando prendiamo tanti gol”.

Articolo precedente
Le pagelle di Milannews24: Abbiati torna Superman! Alex è inossidabile; Inzaghi ha convinto!
Prossimo articolo
Ancelotti: “Quando allenavo il Milan fummo ad un passo dal prendere Gerrard”