1 settembre 1962: nasceva Ruud Gullit, il tulipano nero – VIDEO

1 settembre 1962, nasce Ruud Gullit: il tulipano nero che ha contribuito a creare il Milan più vincente di sempre

L’1 settembre 1962 nasceva Ruud Gullit: «Aveva una potenza straordinaria, un grande carisma e per i compagni era un grande trascinatore, quanto partiva lui con la criniera al vento era come se squillasse la tromba dell’assalto». Queste parole di Arrigo Sacchi forse racchiudono più di tante altre la descrizione perfetta di Ruud Gullit.

Dopo aver giocato diverse stagioni in Olanda, nel 1987 sbarca per 13 miliardi di lire nel Milan griffato Silvio Berlusconi. Protagonista del ciclo vincente di Sacchi e poi di Capello, Gullit vince con la maglia del Milan 2 Coppe dei Campioni, 2 Coppe Intercontinentali, 3 Scudetti e 2 Supercoppe italiane. Nell’estate del ’93 passa alla Sampdoria vincendo la Coppa Italia per poi tornare nuovamente al Milan dove, proprio contro la sua ex squadra, vince la Supercoppa italiana l’anno successivo. Dopo un ultima stagione in blucerchiato, Gullit chiuderà la propria carriera all’estero nel Chelsea nel ’98.

Oltre all’incredibile mole di trofei ottenuti con le maglie di club, soprattutto del Milan, Gullit riesce a portare anche il primo trofeo della Nazionale olandese con l’Europeo del 1988. «Il Milan quando sono arrivato era come un Diamante che era appena stato trovato, va pulito tanto prima di poter essere definito un “bel Diamante”. Questo abbiamo fatto all’inizio con Sacchi», buon compleanno Tulipano Nero.