Connettiti con noi

HANNO DETTO

Vigorito: «Il VAR giustifica le cazzate arbitrali, mettono Mazzoleni apposta»

Pubblicato

su

var

Il presidente del Benevento Vigorito è intervenuto nel post partita contro il Cagliari ai microfoni di SkySport. Ecco le sue parole

Il presidente del Benevento Vigorito è intervenuto nel post partita contro il Cagliari ai microfoni di SkySport. Ecco le sue parole.

RIGORE NEGATO – «Io credo che con i mezzi a disposizione si veda chiaro, il calcio fa a meno di filosofia e si fermi a guardare le immagini che hanno visto tutti tranne Mazzoleni. Dico qualcosa che mi fa andare via prima della fine del campionato, mi sono arrivati messaggi che si vuole ammazzare una squadra del sud e si incarica sempre Mazzoleni.

Non parlo dell’arbitro ma della tv, se non sanno guardare la Var che tornino a casa, è diventata una giustificazione per le loro cazzate. Mazzoleni non sa guardare la tv, io non sono un presidente normale in 15 anni non ho mai detto un cazzo sugli arbitri ma ora lo dico: devono uscire dal calcio. Non è uno sfogo, invece di parlare di coppe europee rimandate le immagini e parlate anche del Benevento.

L’arbitro ha detto che il tocco era leggero, dopo 7 giorni lo stesso tocco diventa leggero è solo una giustificazione, i falli sono falli non siamo qui a raccogliere coglioni. Altre volte è capitato di chiedere il Var e lui ha detto che non è stato chiamato, l’interpretazione è dell’arbitro o il Var riusciva a pesare il tocco?

Parlate di chi sta perdendo un anno di sacrifici. Voglio chiedere a Mazzoleni perché non ha chiamato il Var quando lo doveva chiamare e anche Sky non ha rimandato le immagini con la riga a terra. Quando si vuole ammazzare il sud si mette Mazzoleni al Var, mi assumo tutte le responsabilità delle mie parole a differenza di altri che gridano nei cancelli o nei palazzi, è una vergogna, non è detto che rimanga nel calcio.

Siamo colpevoli di aver dilapidato 10 punti, sono responsabile delle parole che ho detto ma non dell’interpretazione del Var, la mia è una ferma condanna perché le squadre medio-piccole non traggono benefici, si aprono discussioni in buona e malafede. La tecnologia non supporta il Var, la colpa è di chi lo guarda ogni domenica che stranamente è sempre la stessa persona.

Se tutto ciò non fosse vero è comunque poco opportuno inviare lo stesso arbitro, oppure esiste solo Mazzoleni quando si gioca al sud? Oppure il nostro audience rompe i coglioni a qualcuno? Chi si sente offeso mi querelasse».

Advertisement