Upamecano: il centrale perfetto per Rangnick e per Romagnoli, la scheda

Upamecano
© foto Dayot Upamecano, difensore francese del RB Lipsia

Dayot Upamecano e quell’interesse ciclico del Milan: un investimento costoso ma dal sicuro avvenire, i dettagli

Un interesse che si ripresenta puntualmente ad ogni sessione di mercato: il Milan cerca da tempo un calciatore con le caratteristiche di Dayot Upamecano, centrale classe 98 e punto di forza del Lipsia (guarda un po’..) di Rangnick. Talento precoce, in Francia lo paragonano a Varane, dotato di una forza fisica prorompente e una velocità in grado di anticipare prontamente l’attaccante di turno, è considerato un vero predestinato.

Infatti, le 130 presenze collezionate sino ad oggi ne fanno già un centrale di esperienza nonostante la giovane età, peculiarità che gli ha permesso di attirare l’attenzione di tutte le big d’Europa. Nel Milan targato Rangnick, il francese di origine guineense, potrebbe risultare il compagno ideale di capitan Romagnoli, più lento del dirimpettaio ma ugualmente forte fisicamente e abile nel gioco aereo. Gli addii di Kjaer e Musacchio obbligheranno il Milan a ricercare un centrale – anche Ajer in ballo – per attuare l’ennesima rivoluzione estiva, anche se, nel caso del gigante francese, potrebbe risultare un salasso per le casse del club.