Sassuolo-Milan, il Mapei tra le tante difficoltà

© foto www.imagephotoagency.it

Il Mapei Stadium non è ancora stato violato, gli emiliani hanno vinto tre partite su tre in casa. Il Milan dovrà farlo

Il turno domenicale chiude con la sfida tra Sassuolo e Milan, una partita storicamente difficile per la squadra rossonera. Il diavolo non ha mai vinto facilmente in casa degli emiliani, al Mapei Stadium sono arrivate solamente due vittoria di cui l’ultima proprio nello scorso campionato. Il club rossonero non sta vivendo un grande momento di forma, in più Gattuso dovrà far fronte ai diversi problemi di formazione, cercando di stare attento alla pericolosità dell’avversario.

IL MOMENTO – Il momento rossonero non è buono, il diavolo ha vinto la sua unica partita in casa contro la Roma, ottenuto allo scadere grazie a una rete di Cutrone, in campionato non vince da quattro sfide. L’ultima vittoria risale alla trasferta in casa del Dudelange, arrivata anche lei dopo diverse difficoltà. I ragazzi di Gattuso sono chiamati a reagire, il Milan non può più permettersi ulteriori passi falsi perché le avversarie stanno iniziando a correre. I giocatori e l’allenatore sanno che stasera non è ammesso nessun errore, i punti di distacco iniziano ad essere tantii e in caso di mancata vittoria probbero esserci delle conseguenze pesanti.

GLI INFORTUNI – I tanti infortuni stanno causando a Gattuso diversi problemi di formazione. Nelle ultime settimane si sono fatti male sia Cutrone, già rientrato nella sida contro l’Empoli ma non ancora al meglio della condizione, che Higuain, lui rientrerà nella sfida di giovedì pomeriggio. la mancanza di una terza punta a costretto il tecnico a doversi inventare Borini attaccante nell’ultima partita, ma questa sera ci sarà Castillejo perché anche l’esterno azzurro si è fatto male.

DE ZERBI E LA TATTICA – L’avversario di questa sera non è semplice, la squadra emiliana è tatticamente ben organizzata e il posizionamento in classifica lo sta dimostrando. nella scorsa stagione De Zerbi ha imbrigliato Gattuso in entrambe le occasioni, quando con il suo Benevento ha portato via quattro punti alla formazione rossonera.

IL FORTINO DEL MAPEI – L’ultimo problema riguarda il fortino del Mapei, stadio storicamente ostico per la formazione rossonera, in casa gli emiliani hanno battuto il Diavolo in diverse occasione, la prima costò l’esonero ad Allegri dopo la sconfitta per 4-3. la formazione neroverde è attualmente imbattuta tra le mura amiche, sono tre i successi nelle prime tre partite