Connettiti con noi

Calciomercato

Riscatto Tomori, la strategia del Milan per acquistare l’inglese

Pubblicato

su

Il riscatto di Tomori non è certo, dato che si tratta di un diritto e non di un obbligo. Ma c’è una strategia

Il riscatto di Tomori non è certo, dato che si tratta di un diritto e non di un obbligo. Tuttavia si può già ragionare su questo dato: i rossoneri si sono impuntati con il Chelsea per il diritto, mentre con Real Madrid e Manchester United hanno ricevuto un secco no (Brahim Diaz e Diogo Dalot).

C’è la volontà di entrambi i club di trovare un accordo a fine stagione. La qualificazione in Champions League da parte del Milan agevolerebbe l’affare, anche perché i Blues (che necessitano di un tesoretto per fare il colpo in attacco) non faranno sconti sui 28 milioni di euro pattuiti.

E poi c’è il giocatore che si sta ambientando bene a Milanello e potrebbe puntare i piedi con il Chelsea. I rossoneri potrebbero quindi far leva sulla volontà del giocatore per trattare con gli inglesi.