Paquetà è già caldo: «Il nostro obiettivo deve essere il primo posto»

Paqueta
© foto www.imagephotoagency.it

Paquetà è già carico per questa nuova stagione dove dovrà finalmente mostrare al pubblico le sue vere abilità e doti. Ecco le parole

Paquetà è finalmente rientrato dopo la vittoria con il suo Brasile in Coppa America e si è già messo in luce in allenamento dinnanzi a Giampaolo. L’allenatore rossonero avrà una bella gatta da pelare per il ruolo da titolare sulla trequarti vista la presenza sia del brasiliano, di Suso e del rientrante Bonaventura ma sicuramente questo sarà l’anno di Paquetà: pagato 35 milioni di euro e nei primi 6 mesi al Milan (a partire da gennaio 2019 ha già disputato 17 partite in tutte le competizioni conditi da 1 gol e 3 assist. Il pubblico di San Siro ha già assaporato i primi passi del brasiliano ma è volenteroso di vederlo interamente per una stagione. Lo stato d’animo di Lucas è alle stelle e la sua condizione viene confermata direttamente dalle sue parole rilasciate dinnanzi i microfoni di Sky.

Le parole di Paquetà a Sky

«Tutti i giocatori passati per il Milan sono stati grandi lavoratori. Spero di fare un po’ del loro lavoro per diventare un vincente con questa maglia. Il Milan è un grande club, conosciuto in tutto il Mondo. In Brasile è un punto di riferimento. Chi gioca al Milan è un campione. È una squadra che ha vinto sette Champions League. Gattuso è stata una persona che mi ha insegnato molto. È ed è stato un giocatore di grande conquiste. Come allenatore mi ha aiutato molto ad adattarmi, è una persona che mi ha insegnato molte cose. Il Milan ad oggi la squadra ha grandi giocatori e ha conquistato grandi risultati. Meritiamo la Champions League, dobbiamo tornare a vincerla giocando bene a calcio. Dobbiamo puntare in alto, non dobbiamo accontentarci del quarto o del secondo posto. Il nostro obiettivo deve essere il primo posto».