Pallotta: «Ho parlato con Singer, vuole riportare il Milan ai suoi livelli»

James Pallotta
© foto www.imagephotoagency.it

Il cambio di proprietà al Milan è stata una grande boccata d’ossigeno per tutto l’ambiente rossonero. Elliott ha subito dimostrato affidabilità e serietà. Le parole di Pallotta lo confermano

Qualche settimana fa il Milan è ufficialmente passato dalle mani cinesi di Yonghong Li in quelle americane del fondo Elliott. Il Milan con questo cambio di proprietà ricomincia a respirare e a pianificare finalmente un progetto solido e serio. Intervistato dall’emittente radiofonica statunitense Sirius XM, James Pallotta, presidente della Roma, ha commentato così la nuova proprietà del Milan:

«Ho pensato la cosa più ovvia che è venuta da un’esperienza di 35 anni. Ho parlato con Singer (fondatore fondo Elliott, ndr) e quello che sta cercando di fare è riportare il Milan ai suoi livelli, sta facendo molti cambiamenti e abbiamo avuto alcune conversazioni sulla Serie A e altre cose. Lavoreremo fianco a fianco per il bene del campionato. Lui può “rubarmi” sei anni di errori, un sacco di tempo in cose come di chi ti devi fidare e in che modo e come fare cose di questo tipo. Il Milan dovrebbe lavorare con noi e altre squadre per cercare di riportare la Serie A ad un livello migliore».

 

Articolo precedente
Bonucci DonnarummaMilan, Bonucci vuole partire: chi sarà il prossimo capitano?
Prossimo articolo
LeonardoLeonardo, idee chiare e massima trasparenza: attenzione a Filippo Galli e Maldini