Connettiti con noi

News

Pagelle Milan-Panathinaikos: Giroud mattatore, Saelemaerkers elettrico

Pubblicato

su

Pagelle Milan Panathinaikos: i voti ai protagonisti del match, valido per un’amichevole per la squadra di Pioli

I voti e le pagelle di Milan Panathinaikos, sfida amichevole della squadra di Pioli. LA CRONACA DEL MATCH

TOP: Giroud 


FLOP: Tatarusanu


VOTI

Maignan 6: Quarto match del suo precampionato senza subire gol, riprendendo un lungo discorso di clean sheet intrapreso a Lille. I greci, in sua presenza, non si rendono quasi mai pericolosi, ma telecomanda la difesa con grande personalità. (Tatarusanu 5: Fallisce la primissima occasione in cui viene chiamato in causa, l’unica, pasticciando su un pallone semplice e regalando il gol a Ioannidis) 

Calabria 6,5 : ottima prova del capitano di serata, che tenta di arare la fascia con continuità. Splendido il cross avvolgente pennellato sulla testa di Giroud in occasione del 2-0. (Kalulu: sv) 

Tomori 7: Puntuale, preciso, aggressivo. Se poi disegna traiettorie come quella destinata al vantaggio di Giroud, giustifica ampiamente la metà del budget totale a disposizione della dirigenza solamente per il suo riscatto. (Romagnoli: 6) 

Kjaer 6: normale amministrazione per il danese. Ottima occasione per ritrovare minuti nelle gambe e prendere confidenza con Maignan. (Gabbia: sv)

Theo Hernandez 6,5: Prova a scaldare i motori in vista dei primi impegni ufficiali, sgasando sulla sinistra e servendo uno splendida imbucata per Giroud, che spedisce sul palo. Attento in fase difensiva. (Ballo-Tourè: sv)

Tonali 6,5: Prova con più continuità a prender per mano la manovra rossonera, orfana di Kessie e Bennacer, inserendosi tra i due centrali in fase di possesso. Buona prova quella offerta da Sandro. (Pobega: 6)

Krunic 6: Schierato nel doppio ruolo play in mediana e trequartista, cerca di pressare gli avversari con continuità e di prendere confidenza nel ruolo accanto a Tonali. Volenteroso, tenta anche il tiro da fuori area, con la palla che finisce al lato. (Capone: sv) 

Saelemaekers 6,5: Un po’ fumoso a tratti, ma sempre elettrico e nel vivo del gioco. Tenta a più riprese lo spunto di qualità e macina chilometri su chilometri. Al momento, il leader indiscusso della fascia destra, è ancora lui. (Castillejo:6) 

Leao 6,5: Qualche buono spunto, soprattutto quando parte dalla sinistra dell’attacco rossonero. Una nota di merito, riguarda la determinazione con la quale rientra in fase di non possesso, soprattutto nei primi 45 minuti del match. (Bennacer: 6)

Rebic 6: Riscatta un primo tempo abbastanza abulico, guadagnandosi comunque la sufficienza per due tentativi sfortunati, terminati al lato di poco. (Diaz: 6)

Giroud 7,5: Lotta, lavora per la squadra e, soprattutto, segna: grande prestazione del numero 9 rossonero che materializza due delle tre occasioni create per il suo sinistro e per la sua testa, su assist avvolgenti di Tomori e Calabria. La terza, su imbucata di Theo, finisce sfortunatamente sul palo. Terzo gol del suo precampionato: un biglietto da visita di tutto rispetto per chi dovrebbe essere considerato un semplice sostituto di Ibra. (Daniel Maldini: 6)