Milan, è fatta per Bakayoko: domani le visite mediche

Tiemouè Bakayoko
© foto www.imagephotoagency.it

Dopo giorni di contatti intensi la trattativa sembra essersi sbloccata: Bakayoko è vicinissimo al Milan. Ecco cifre e dettagli del prossimo acquisto rossonero

Il Milan di Elliott, Leonardo e Maldini viaggia sempre più veloce nel tentativo di recuperare il terreno perso nei mesi scorsi. Dopo il maxi scambio che ha portato in rossonero Higuain e Caldara e dopo aver piazzato importanti cessioni come quelle di Kalinic e André Silva, Leonardo è pronto a perfezionare la rosa rossonera, per renderla competitiva in vista dell’imminente avvio di stagione. Ecco che allora è in arrivo un nuovo, importante rinforzo per la mediana rossonera: Tiemoué Bakayoko, centrocampista in forza al Chelsea, che Sarri ha tagliato fuori dal suo progetto.

I DETTAGLI DELLA TRATTATIVA – La trattativa con i blues è ai dettagli e il mediano, come riporta Premium Sport, dovrebbe arrivare in prestito con diritto di riscatto fissato a 40 milioni. Negli ultimi giorni ci sono stati grandi passi in avanti: non è infatti escluso che già oggi, o al massimo domani, ci sia lo scambio ufficiale dei documenti tra Milan e Chelsea. Più sostanza che qualità, dunque, nel centrocampo che ha in mente Gattuso: il tecnico vuole fisicità per colmare uno dei più grandi difetti della rosa.

VISITE MEDICHE – Secondo quanto riportato da SkySport, il Milan avrebbe ormai raggiunto l’accordo totale con il Chelsea e con il giocatore che nella giornata di domani ha già fissato le visite mediche presso la clinica la Madonnina. Poi si provvederà alla presentazione ufficiale al fianco dei due dirigenti Maldini e Leonardo.

LA COLLOCAZIONE TATTICA – Ma dove Gattuso inserirà il nuovo rinforzo? Il tecnico calabrese ha da mesi chiesto un sostituto di Kessie, un centrocampista di muscoli e sostanza e in tal senso Bakayoko rappresenta il profilo perfetto. L’ex Monaco potrà quindi essere schierato mezzala insieme a Kessie nel 4-3-3, al posto di Bonaventura; davanti alla difesa al posto di Biglia; alternativa a Kessie; in coppia con l’ivoriano nel 4-2-3-1.

Articolo precedente
Paolo MaldiniMilan, l’importanza dell’inchino di Ramos a Maldini
Prossimo articolo
Suso CalhanogluMilan, gli esterni non bastano: urgono rinforzi