Milan, scontro tra Mirabelli e la famiglia Donnarumma

© foto www.imagephotoagency.it

Metropolis, quotidiano campano, ha raccontato il caos tra Donnarumma e il Milan dal punto di vista della famiglia del portiere rossonero

Secondo quanto riportato dal quotidiano campano Metropolis, a provocare delle tensioni tra il Direttore Sportivo del Milan e la famiglia di Donnarumma sarebbe stato il trattamento riservato, da Montella prima e Gattuso poi, al fratelli maggiore Antonio. Arrivato in estate al Milan per recitare il ruolo di secondo portiere, Antonio Donnarumma infatti non ha visto il campo né con Montella, né con Gattuso.

Un trattamento che a quanto scrive Metropolisnon sarebbe piaciuto alla famiglia Donnarumma – ferma alle parole di Mirabelli alla presentazione dei due ragazzi – convinta che Antonio avrebbe fatto da dodicesimo al fratello minore. Secondo il retroscena in questione «già in due occasioni (con Gigio a Milanello e con il papà Alfonso prima della partita con il Napoli), ci sono stati dei confronti, anche piuttosto accesi durante i quali non sarebbero stati graditi i toni utilizzati dal direttore sportivo del Milan».Tra le parti, sempre secondo il quotidiano campano, ci sono stati diversi scontri molto accessi e la famiglia di Donnarumma non avrebbe gradito i toni utilizzati da Massimiliano Mirabelli