Milan, Romagnoli: «Al Milan per tanti anni, onorerò la fascia»

© foto www.imagephotoagency.it

Periodo di cambiamenti in casa Milan: la fascia di capitano è passata da Bonucci a Romagnoli. il difensore romano, in un’intervista, ha espresso tutto l’onore nel ricoprire un ruolo così importante

E’ stata un’estate di rivoluzioni in casa Milan: cambiata la proprietà e la squadra dirigenziale, anche in rosa non sono mancati degli stravolgimenti. Con il ritorno di Bonucci alla Juventus la fascia di capitano è stata raccolta da Alessio Romagnoli, che intervistato ai microfoni di Milan Tv ha rilasciato alcune importanti dichiarazioni.

SUGLI OBIETTIVI CON IL MILAN – «Sono cresciuto, ho imparato a conoscere e a vivere questo mondo. Qui a Milano mi trovo bene, sono molto felice di essere qui, speriamo di continuare insieme tanti anni. Dobbiamo pensare a crescere, a vincere e a tornare a quel Milan che alzava le coppe e faceva divertire tutti. Dobbiamo migliorare, rispetto allo scorso anno, soprattutto per quanto riguarda il girone d’andata. Dobbiamo cercare di alzare l’asticella, ci sono tante belle sfide, c’è l’Europa League, abbiamo una rosa molto giovane, ma composta da giocatori esperti. L’obiettivo è migliorare sempre. Vedremo, durante l’anno, cosa faremo»

SU CALDARA – «Oltre a essere un grande giocatore, è anche un bravo ragazzo. Siamo in tanti, in quel ruolo, e mi trovo bene con tutti. Spero che chiunque giochi faccia vincere il Milan»

SU HIGUAIN – «Credo che Higuain sia tra i più forti attaccanti al mondo. Ha segnato tanto ovunque abbia giocato. Spero che continui anche qui a segnare e a farci vincere le partite»

SULLA PROSSIMA STAGIONE – «Dobbiamo evitare i cali di tensione che ci sono stati durante lo scorso anno e anche a Madrid, dobbiamo crescere sotto questo punto di vista. Dobbiamo essere sempre pronti e abituarci a giocare partite importanti»

SU MALDINI E LEONARDO – «Sono due persone molto competenti e molto serie. Penso che stiano facendo di tutto per il bene del Milan. Noi pensiamo al campo. Ci fanno piacere due figure così, è bello averle con noi»

SULLA FASCIA DA CAPITANO – «Già essere al Milan è bellissimo, esserne capitano è motivo di grande orgoglio. Spero di onorare la fascia, come mi auguro di fare. Ogni giocatore non si deve porre limiti. Mi auguro di migliorare e crescere, spero di crescere sotto ogni punto di vista e di fare il massimo per il Milan».

 

Articolo precedente
Milan presente sul mercato fino alla fine: tutto per tutto su Milinkovic, occhi anche su Rabiot
Prossimo articolo
Milan-GenoaMilan-Genoa, ipotesi recupero lampo pochi giorni dopo