Milan, Pellegatti ammette la batosta pesante, ma rilancia per il quarto posto

© foto www.imagephotoagency.it

ll Milan è fuori dall’Europa League. Un pessimo arbitraggio e una prestazione deludente terminano anzitempo la corsa europea dei rossoneri

La disastrosa trasferta di Atene ha annientato il morale di tutto il mondo Milan. Addio all’Europa League dopo una prestazione completamente deludente. Sarà tanto complicato quanto necessario adesso seppellire ogni tipo di sconforto e alzare la concentrazione al massimo livello per il Campionato, l’unica via d’accesso rimasta ai rossoneri per centrare l’obiettivo Champions. Intervistato da Radio Sportiva, Carlo Pellegatti ha così commentato la disfatta:

L’atmosfera di Atene ha influito zero, l’arbitraggio sì. Come ha detto Gattuso, che ci rappresenta sempre bene, non ce la prendiamo con l’arbitro, perché non ho visto una squadra che impone il gioco e spaventa l’avversario. Questa batosta è veramente pesante, perché il Milan ha una valenza in Europa ed è insopportabile l’idea di essere stati eliminati dall’Olympiacos. Milan favorito per il quarto posto senza Europa League? Non c’è una regola in questo senso… Per me, il Milan, con il rientro degli infortunati e i rinforzi di gennaio, era già favorito per il quarto posto“.