Milan, no al razzismo! Romagnoli in prima linea contro questa piaga -VIDEO

boateng
© foto www.imagephotoagency.it

Razzismo, una piaga sociale pericolosa e terribilmente in aumento, il Milan la affronta in prima linea con un messaggio del capitano

Appare incredibile come nel 2019 si debba ancora fare interventi contro il razzismo, contro questa terribile piaga sociale che invece di scomparire tende sempre di più ad aumentare e non solo intorno alle manifestazioni sportive. Gli eventi di questo tipo danno voce a certi fenomeni grazie a telecamere e microfoni ma tutto ciò che non risalta mediaticamente avviene sotto silenzio, nel quotidiano, dissolvendosi come una nube di fumo ma lasciando segni e ferite indelebili. No al razzismo: il Milan, come annunciato, si schiera al fianco all’Inter nella battaglia ad ogni tipo di discriminazione, in occasione proprio della sfida con il Napoli, al centro del dibattito per quanto accaduto a Koulibaly a San Siro contro i nerazzurri. Prima dell’inizio del match di stasera, nel corso del riscaldamento delle due squadre, la società rossonera proietterà un video con protagonista il capitano Alessio Romagnoli, il quale lancerà un messaggio ai tifosi di tutte le squadre: «I colori del Milan esprimono passione, agonismo e rispetto degli avversari. I nostri colori devono unire, non dividere. E allora, questa sera a San Siro tutti uniti per il Milan. Ma, ogni giorno la partita da vincere, tutti insieme, è contro il razzismo. Rispetto. Per tutti. Sempre».

Non è tutto però, perché il club rossonero ha annunciato anche il ritorno allo stadio per l’occasione di un grandissimo ex: Andriy Shevchenko. L’ex Pallone d’Oro, con ogni probabilità, riceverà un riconoscimento da parte della società e sarà presente in campo a pochi minuti dall’inizio della partita per ricevere gli applausi del pubblico di casa. Shevchenko che proprio in occasione di Milan-Napoli aveva parlato del confronto tra Gattuso ed Ancelotti esprimendo ovviamente grande equilibrio, come è giusto che sia, dato il grande trascorso che li accomuna.