Milan, l’interesse per Chiesa è concreto: pronta l’offerta per giugno

Chiesa
© foto www.imagephotoagency.it

Federico Chiesa è l’obiettivo principale del Milan che verrà: Leonardo vorrebbe regalare l’esterno gigliato al prossimo allenatore

Nonostante una proprietà di spessore internazionale e di sicura affidabilità come Elliott e una nomenclatura dirigenziale di alto livello ben rappresentata da Maldini, Leonardo e Gazidis, il futuro del Milan continua ad essere avvolto da incertezza. Il rush finale per l’approdo alla prossima Champions League è l’incognita più grande ma anche il destino della guida tecnica con Gattuso sempre più in bilico a prescindere da come finirà l’annata. La società di via Aldo Rossi in questi giorni avrebbe lungamente pensato all’affidabilità del progetto di Ringhio arrivando alla conclusione che per puntare ad obiettivi di maggior livello nel medio-lungo periodo occorre affidarsi ad un tecnico già rodato e con ampia esperienza internazionale.

Il nome più caldo, come riportato anche da diversi tabloid inglesi, per la panchina del Milan è quello Mauricio Pochettino. L’attuale allenatore degli Spurs sarebbe affascinato dall’idea di cominciare una nuova avventura in Italia e in un club di tradizione come il Milan. Intorno alla notizia di Pochettino in rossonero però circolano anche importanti novità riguardanti il prossimo budget per il calciomercato che la famiglia Singer metterà a disposizione di Leonardo e Maldini: 300 milioni (sommata la sempre più probabile cessione di Suso e l’addio dei giocatori in scadenza di contratto) che permetterà al Milan di innalzare enormemente la qualità proprio “roster” sfruttando le abilità in sede di calciomercato di Leonardo, già preziosissimo nella scorsa sessione di mercato.

Il giocatore che in via Aldo Rossi fa impazzire un po’ tutto è Federico Chiesa che, insieme a Milinkovic-Savic, rappresenterebbe il sogno del dirigente brasiliano: in estate il Milan formalizzerà un’offerta alla Fiorentina che attualmente valuta il proprio esterno offensivo 70 milioni di euro. La difficile posizione in classifica del club gigliato, attualmente fuori dall’Europa League, e un’eventuale qualificazione in Champions del Milan potrebbe lubrificare il tutto rendendo la suggestione Chiesa in rossonero molto più concreta.