Milan Lille 0-3, le pagelle rossonere: partita da dimenticare

© foto Serata nera per Ibra e il Milan - foto Daniele Buffa/Image Sport

Rossoneri sconfitti meritatamente da un avversario apparso superiore ma anche tradito da errori ed ingenuità come quella di Romagnoli

Il Milan interrompe la sua striscia positiva con una sconfitta pesante sia nel risultato che nella prestazione, contro un Lille nettamente superiore in tutto e per tutto. Difficile trovare prestazioni positive nei 90′ di San Siro:

Donnarumma 5 Grandi responsabilità sul raddoppio di Yacizi dove calcola male il rimbalzo e si fa beffare.

Dalot 5 Di fatto avvia lui l’azione che porta al rigore con uno sciagurato retropassaggio di testa che è la perfetta fotografia della sua gara.

Kjaer 5 Sbaglia i primi due palloni della sua partita e patisce la velocità dell’attacco francese.

Romagnoli 4,5 Secondo rigore consecutivo procurato dopo quello di Udine; possiamo discutere all’infinito su quanto entrambi possano non essere dei veri e propri interventi fallosi però te lo insegnano fin dai giovanissimi provinciali che le mani sulla schiena dell’avversario non le devi mettere.

Theo Hernandez 5,5 Spinta costante a sinistra ma non trova il graffio decisivo.

Tonali 5 L’avvio sembrava molto promettente ma finisce tramortito dalla mediana francese (dal 62′ Bennacer 6 Prova a mettere qualche toppa qua e là ma ormai il danno è fatto).

Kessié 5,5 Renato Sanches fa la partita della vita ma lui forse è l’unico che riesce a tenere botta.

Castillejo 5 Troppo leggero per creare dei grattacapi a Bradaric; si registra solo una bella apertura ma per il resto è evanescente (dal 46′ Calhanoglu 5,5 Non riesce ad illuminare l’azione offensiva).

Brahim Diaz 5,5 Guizzante ma poco incisivo, probabilmente dà il meglio quando parte dall’esterno per poi accentrarsi (dal 78′ Hauge sv).

Krunic 5 Per l’esperimento di stasera, Pioli lo prova esterno di sinistra; non è la prima volta in assoluto ma questa volta l’azzardo non paga (dal 46′ Rafael Leao 5,5 Ha la chance per il gol dell’ex ma la sbaglia).

Ibrahimovic 5,5 Mal supportato, non riesce a far reparto da solo come al solito e trova la porta solo su punizione (dal 62′ Rebic 6 Bussa subito dalle parti di Maignan).

All. Pioli 5 Prima o poi doveva succedere ma nessuno si poteva aspettare un tonfo così clamoroso, sia nel punteggio che nel gioco. Galtier stravince tatticamente la sfida ma il difficile viene adesso; il suo Milan dovrà dimostrare di essere squadra matura e rialzarsi immediatamente domenica contro il Verona.

LILLE (4-4-2): Maignan 6,5; Ceilk 6, Fonte 7, Botman 6,5, Bradaric 6,5; Ikoné 7 (dal 65′ Lihadji 6), Xeka 6,5 (dal 65′ André 6), Renato Sanches 7,5 (dall’80’ Soumaré sv), Bamba 7 (dall’84’ Reinildo sv); Yazici 8 (dall’80’ Yilmaz sv), David 6,5. All Galtier 7,5.