Milan, l’avversario Maran: «rossoneri forti, ma per noi è uno stimolo»

© foto www.imagephotoagency.it

Domani sera i rossoneri affronteranno l’ostica trasferta di Cagliari. L’allenatore dei sardi Maran suona la carica, il Milan non gli fa paura

Sarà un vero e proprio banco di prova la trasferta di domani sera contro il Cagliari. Il Milan infatti deve confermare e dare continuità all’ottima vittoria contro la Roma nella precedente giornata. In un avvio di Campionato dove le big non hanno risparmiato i passi falsi (vedi la clamorosa sconfitta inflitta dal Parma ai cugini nerazzurri) è fondamentale portare a casa più punti possibili, in modo da porsi immediatamente in una interessante posizione di classifica. L’avversario però è ostico: il Cagliari di Maran. Proprio il tecnico dei sardi ha commentato così in conferenza stampa la ifficoltà del match di domani sera:

«Il Milan è una squadra forte, ci serva da stimolo per affrontarla nella maniera migliore; ha un gran potenziale offensivo, che sviluppa tanto sugli esterni. In questo periodo è una delle squadre che sta meglio. Dovremo evitare di giocare passivamente e far venir fuori la qualità dei rossoneri nel palleggio»

Maran prosegue: «A prescindere dall’avversario, è importante che giornata dopo giornata non ci snaturiamo e continuiamo a lavorare sulla costruzione di una vera identità. Crisi degli attaccanti? Io non la vedo. Anzi, abbiamo giocatori che stanno costruendo tanto per arrivare al gol. Vedo molta partecipazione alla manovra, questo mi soddisfa molto»

SUL RITORNO DI JOAO PEDRO – «Joao Pedro si è sempre allenato bene, a mancargli è solo il minutaggio in partita. Finalmente lo ritroviamo, per noi è un recupero importante. Ha determinate caratteristiche, uniche nell’interpretazione del ruolo di trequartista»

Articolo precedente
Il miglior portiere nella storia della Premier? Non ci credereste mai…
Prossimo articolo
HiguainCagliari e Milan a confronto: come si presentano le due squadre a questa sfida