Milan, Kalinic per il sesto posto: riscatto o ennesima delusione?

© foto www.imagephotoagency.it

Nonostante una stagione ben al di sotto delle aspettative Nikola Kalinic ha un’ultima, grandissima opportunità: il croato infatti è il prescelto da Gattuso per la partita contro la Fiorentina, cruciale per il Milan in chiave Europa League. Riscatto inaspettato o ennesima delusione?

Manca solo l’annuncio delle formazioni ufficiali, ma è ormai notizia certa: al centro dell’attacco rossonero, nella partita di oggi contro la Fiorentina, giocherà Kalinic. Il croato è il giocatore scelto da Gattuso per caricarsi il reparto offensivo sulle spalle nel cruciale match di oggi con i Viola. La partita è una di quelle da dentro o fuori: dopo aver fallito con largo anticipo l’obiettivo Champions, il sesto posto è ora per i rossoneri un tesoro preziosissimo, da difendere ad ogni costo per evitare l’intoppo preliminari di Europa League, che ostacolerebbero e non poco la preparazione della prossima stagione. Gattuso in conferenza stampa ha ribadito l’importanza dell’incontro e si è detto molto preoccupato dell’eventuale esito.

In questi giorni il tecnico calabrese ha studiato nei minimi dettagli le strategie tattiche e soprattutto i migliori interpreti possibili da schierare. La sorpresa riguarda la fiducia illimitata che Ringhio sembra star fornendo a Kalinic: il numero 7 rossonero ha ampiamente deluso ogni tipo di aspettativa quest’anno, e la frattura con i tifosi è diventata praticamente insanabile. Il croato ha stufato tutti, ma non Gattuso, che punta forte su di lui e lo preferisce ancora ad André Silva per questa ultima, essenziale partita. Milan-Fiorentina, ore 18:00, sfida per mantenere il sesto posto e la qualificazione diretta all’Europa League: giocherà Kalinic. Sarà riscatto o ennesima delusione?

Articolo precedente
DepayDepay, trattativa tutt’altro che semplice: si complicano i piani rossoneri
Prossimo articolo
suso milanSuso: «Ho una clausola, se il Milan conta su di me sono qui per loro»