Milan: in attesa del sì di Maldini, è scontro a due per il ruolo di ds

Tare
© foto Igli Tare ha esordito in Serie A con il Brescia

Il Milan aspetta la oggi la risposta di Maldini per il ruolo di direttore tecnico. Nel suo staff potrebbe entrare uno tra Tare e Bigon

Sono ore concitate a Casa Milan. Il club di via Aldo Rossi aspetta oggi la risposta di Paolo Maldini per il ruolo di direttore generale. L’ex difensore è propenso ad accettare l’offerta dell’ad Ivan Gazidis e nel frattempo impazzano i nomi di coloro che comporranno il suo staff. Maldini e il dirigente sudafricano hanno già trovato l’accordo su due nomi e si vocifera di un ritorno di Alessandro Costacurta in rossonero. Simone Ganz dovrebbe diventare il prossimo allenatore del Milan Femminile mentre Carbone sarà il direttore del settore giovanile. Il nodo più importante resta però chi assumerà il ruolo di direttore sportivo che affiancherà Maldini in fase di mercato.

Secondo quanto riporta Sportmediaset, il Milan come ds vorrebbe Igli Tare della Lazio. Elliott sarebbe pronto ad offrire al dirigente albanese un ingaggio doppio rispetto di quello che percepisce da Lotito. Il manager è tentato dall’offerta ma al momento il presidente biancoceleste non è disposto a privarsene. L’altro profilo che interessa ai rossoneri è quello di Riccardo Bigon, che dovrebbe lasciare il Bologna a breve. La decisione finale sul direttore sportivo e sull’allenatore (Giampaolo al momento è in pole) spetterà comunque a Maldini.