Milan, Elliott inizia a fare dei cambi in società

Paul Singer Elliot
© foto www.imagephotoagency.it

Dopo la scadenza dello scorso 6 luglio il Milan è ufficialmente scivolato dalle mani di Yonghong Li per finire in quelle, probabilmente più sicure, di Elliott: il fondo americano a breve ufficializzerà la presa di controllo e in programma ci sono già dei cambi

Si è conclusa definitivamente (?) la gestione cinese del Milan lo scorso 6 luglio. Entro questa data infatti Yonghong Li avrebbe dovuto versare i 32 milioni che  aveva anticipato per l’aumento di capitale. Il pagamento non è arrivato nelle casse di casa Milan e quindi i rossoneri parleranno più, o almeno per ora, cinese, ma americano: il club infatti è finito sotto la gestione di Elliott, che adesso dovrà sapientemente progettare le prossime strategie.

Come rilevato dall’avvocato Felice Raimondi, la Rossoneri Champion Invest Lux (società partecipata dal fondo americano attraverso Project e che controlla la Ross Sport Invest Lux, a sua volta proprietaria del Milan) ha cambiato tutti gli amministratori, istituendo un nuovo CdA. Paul Singer, maggiore azionista di Elliott, riporta Premium Sport, ha quindi attivato la possibilità prevista dall’articolo 6.4 dello statuo della Ross Champion: ora potrà quindi valutare autonomamente le offerte per Ross Invest e di conseguenza per il Milan. Arrivano conferme anche sull’iter dell’escussione, nel giro di 7-10 giorni, spiegano fonti all’Ansa, verrà modificata la composizione del cda rossonero, e di sicuro verranno sostituiti almeno i consiglieri cinesi, con nuovi componenti indicati dal fondo statunitense.

Articolo precedente
RomagnoliMilanello, Romagnoli e Kessié salutano i tifosi del Milan – VIDEO
Prossimo articolo
Fassone GattusoMilan, Fassone: «Inizia una stagione importante, Puma ci porterà fortuna»