Milan, Donnarumma: «Sono sempre lo stesso, Raiola il numero più importante che ho in rubrica»

Donnarumma
© foto www.imagephotoagency.it

Dal ritiro della Nazionale ha parlato Gigio Donnarumma, che dopo una stagione molto complicata sembra aver ritrovato la tranquillità. Su certe cose però non torna indietro

Ci ricordiamo tutti il caos Donnarumma scoppiato sotto la gestione cinese. La guerra tra Raiola, Fassone e Mirabelli stava portando al clamoroso addio di uno dei più promettenti talenti che Milanello abbia mai apprezzato negli anni recenti. Il rinnovo poi è arrivato comunque, ma la stagione di Gigio è trascorsa con diverse difficoltà e un arduo contesto di critiche difficili da sopportare. Il ribaltone societario e l’arrivo di una proprietà affidabile e solida ha tranquillizzato Raiola e soprattutto il portierone rossonero, che sta affrontando questo avvio di stagione con un approccio decisamente migliore. Pian piano i tifosi del Milan stanno tornando ad ammirare il Donnarumma che tutti conoscevamo. Intanto dal ritiro della Nazionale il numero 99 del Diavolo ha rilasciato un’intervista ai microfoni di ESPN. Queste le principali dichiarazioni:

«Nel salto in prima squadra non è cambiato nulla, sono rimasto più o meno lo stesso di prima. Quando arrivi tra i grandi molto presto cresci velocemente, sia a livello umano che in campo, è incredibilmente diverso da quando ho iniziato. Il numero più importante in rubrica? Quello della mia ragazza (ride, ndr). Poi forse quello del mio agente Raiola. Critiche? Se iniziano a criticarmi si arrabbia mia madre (ride, ndr). I consigli Buffon? Dopo il 4-0 in finale di Coppa Italia mi disse di stare calmo. Ora lo vedo in un modo diverso sia dentro che fuori dal campo. Non potrò mai ringraziarlo abbastanza per i suoi consigli»

Articolo precedente
Guardiola: «Milan presto in Champions, sa come vincerla»
Prossimo articolo
BerlusconiBerlusconi, ecco il primo discorso ai giocatori del Monza