Milan, in arrivo Caldara dalla Juventus: operazione Bonucci è slegata

Caldara
© foto www.imagephotoagency.it

Prosegue il vertice tra Leonardo e i dirigenti della Juve per la doppia operazione Caldara al Milan e Bonucci in bianconero

Prende forma il calciomercato del Milan dopo l’insediamento ufficioso di Leonardo nella carica di direttore sportivo e tecnico rossonero. Il primo atto operativo del dirigente brasiliano è stato un vertice con i dirigenti della Juventus per trattare la cessione di Leonardo Bonucci che, sembra per motivi familiari, avrebbe espresso il proprio desiderio di tornare in bianconero. L’asse Milano-Torino potrebbe però non fermarsi al solo arrivo del capitano milanista all’ombra della Mole, Mattia Caldara infatti potrebbe compiere il percorso opposto sulla base di una trattativa comune ma con due operazioni ben distinte. Un po’ come accadde l’estate scorsa con lo “scambio” di maglia tra lo stesso Bonucci e Mattia De Sciglio finito poi alla Juve. A rendere tuttavia non così sicuro il buon esito della trattativa sarebbe la volontà della Juventus di inserire una clausola di recompra per Caldara che il Milan vorrebbe assolutamente estromettere o quanto meno rilanciare intorno ai 60-80 milioni.

Le parti continuano a trattare e la volontà da ambo gli schieramenti sembra essere quella di concludere positivamente l’affare o gli affari. Il Milan privandosi di Bonucci vorrebbe incassare più o meno quanto speso la passata stagione e a velocizzare le cose potrebbe esserci l’immediato reinvestmento di tale cifra nelle casse bianconere attraverso l’operazione Caldara che, in coppia con Romagnoli, permetterebbe a Gattuso di comporre sin da subito una delle coppie di centrali più futuribili d’Europa e probabilmente la colonna portante della Nazionale italiana dei prossimi anni. Marginalmente a questo intricato ammasso di destini c’è anche quello di Gonzalo Higuain su cui il Milan continua a puntare per rinforzare il proprio reparto offensivo. Il procuratore/fratello del calciatore argentino ha già lasciato intendere che il Milan sarebbe meta gradita ma per convincere la Juve a lasciarlo partire servono circa 50 milioni di euro.

Articolo precedente
CutroneMilan, parla Cutrone: «Con Kalinic ottimo rapporto»
Prossimo articolo
LeonardoAdesso è ufficiale: Leonardo è il nuovo direttore sportivo del Milan