Milan, Albertini e quel paragone tra Cutrone e Inzaghi

Demetrio Albertini
© foto www.imagephotoagency.it

Demetrio Albertini ha vestito la maglia del Milan dal 1988 fino al 2002, vincendo tutto con la squadra rossonera

Demetrio Albertini è stato di proprietà del Milan dal 1988 fino al 2002, vivendo solamente la stagione 1990-1991 lontano dalla squadra rossonera. Il “metronomo”, così come veniva chiamato dalla tifoseria milanista, è stato il precursore dell’era Pirlo. Con il diavolo ha vinto tutto prima con Sacchi e poi con Capello.

IL PARAGONE TRA CUTRONE E INZAGHI – Patrick Cutrone è la reincarnazione calcistica perfetta di Filippo Inzaghi. Il giovane bomber rossonero, così come il suo illustre ex collega, non eccelle nella tecnica ma il fiuto sopraffino del goal lo porta spesso ad essere nel posto giusto al momento giusto, Filippo Inzaghi era un maestro nel farlo. I due attaccanti non sono simili solamente nel fiuto del goal ma hanno anche un’altra caratteristica che li accomuna: la voglia d’incidere. Il Milan del passato si è dovuto spesso affidare a Superpippo Inzaghi, quello del presente e del futuro lo sta facendo con Patrick Cutrone.  Anche Demetrio Albertini si è espresso su questo paragone, ecco le parole: «Presto per fare paragoni ma la cosa che mi ricorda di lui è la voglia imbarazzante di entrare e di essere determinanti anche in due minuti di partita. Questo entusiasmo mi piace tantissimo»

 

Articolo precedente
savicevic milan tvDerby, Savicevic: «Questo Milan mi piace»
Prossimo articolo
PaquetáPaquetá è del Milan: arriva a gennaio, ecco le cifre