Milan, ag Calabria: «E’ un punto fermo della squadra. Leonardo manager di livello internazionale»

Calabria
© foto www.imagephotoagency.it

Il Milan riparte con Elliott e punta forte sulle certezze per costruire il futuro: tra queste c’è sicuramente Calabria, che tanto ha stupito i tifosi rossoneri. Gianni Vitali, agente del terzino classe ’96 e di Antonelli, ha parlato dei suoi assistiti, ma non solo

Per la prossima stagione, l’ennesima in cui il Milan dovrà ripartire da zero, sarà fondamentale poter puntare su alcuni punti fermi. Tra questi sicuramente è presente Davide Calabria, che dopo aver impressionato nell’appena trascorsa stagione è pronto a confermare quanto di buono fatto. Gianni Vitali, agente del giovane terzino e di Antonelli si è espresso sui suoi assistiti e sulla nuova situazione societaria del Diavolo:

SU MIRABELLI – «Non era facile per Mirabelli al Milan. Appena arrivato ha dovuto fare un cambio radicale. Con tanti acquisti una squadra viene rivoluzionata, alcuni singoli riescono a rendere al livello delle aspettative e altri un po’ meno. Ma il lavoro di Mirabelli è stato secondo me positivo»

SULLA SQUADRA – «Hanno vissuto marginalmente la questione societaria. I giocatori sono concentrati sul campo. La vecchia società non ha fatto mancare loro niente. Parlo con Antonelli e Calabria tutti i giorni e li ho sentiti molto tranquilli»

SU LEONARDO – «Con lui non si riparte da zero. È un manager di livello internazionale, qualsiasi trattativa o situazione si può riprendere in cinque minuti. È normale che adesso sia necessario fare il punto con la nuova dirigenza, sia per quanto riguarda i giocatori che fino a poco fa erano considerati in uscita che per tutti gli altri»

SU ANTONELLI – «Ha estimatori in tutta Italia, non ci sono solo Frosinone e Torino. È in forma e ha voglia di fare bene. Credo che potrebbe fare bene anche nel Milan, ma se lascerà i rossoneri lo farà per una piazza a lui congeniale»

SU CALABRIA – «Penso che sia già un punto di fermo di questo Milan. È un classe ’96 e difficilmente i rossoneri si priveranno di un talento del suo livello»

SUL MERCATO – «La Juventus può regalare un’altra sorpresa sul mercato, mentre il Milan potrebbe fare un colpo importante in attacco. Sarà una sessione ancora molto movimentata».

Articolo precedente
MirabelliMirabelli, l’uomo oltre la professionalità: da brividi la lettera d’addio al Milan
Prossimo articolo
BonucciMilan, Leonardo e Marotta si incontrano: Bonucci, Caldara e Higuain nomi caldissimi