Milan, ad Empoli devi invertire la rotta

© foto As Napoli 25/08/2018 - campionato di calcio serie A / Napoli-Milan / foto Antonello Sammarco/Image Sport nella foto: Gennaro Gattuso

Il Milan giovedì sera sarà protagonista sul campo dell’Empoli, una sfida semplice sulla carta, rossoneri attenti alle insidie

Giovedì il Milan sfiderà l’Empoli in trasferta allo stadio Castellani, una sfida che sulla carta si preannuncia facile per i rossoneri, ma queste prime partite hanno dimostrato che la squadra rossonera può andare in sofferenza contro qualsiasi avversario. La rosa allenata da Andreazzoli è 17esima in classifica ma le prestazioni non rispecchiano la posizione che occupano attualmente in campionato.

LE INSIDIE – La squadra toscana è molto difficile da battere, la sua organizzazione difensiva le permette di non prendere tanti goal, la Lazio ha vinto 0-1 e il Sassuolo 3-1 ma con gli azzurri in 10 uomini, ed inoltre gioca anche un buon calcio. Le insidie principali dei toscani sono il 31enne Caputo e il giovane Samuel Mraz, attaccante acquistato dal MSK Zilina. Inoltre sono presenti in rosa l’ex Luca Antonelli e Antonino La Gumina, attaccante prelevato dal Palermo.

INVERTIRE LA ROTTA – Il Milan dovrà presentarsi in terra toscana con un altro tipo di testa rispetto a quella utilizzata nelle ultime partite. I rossoneri non potranno più permettersi di perdere ulteriori punti dalle squadre che li precedono, quindi la squadra dovrà sicuramente invertire la rotta dalla trasferta di Giovedì. Una inversione che non dovrà necessariamente partire dalle prestazione, ma dalla testa. La concentrazione è la principale causa dei 7 punti persi in queste prime partite, i rossoneri graziati contro la Roma dalla rete di Cutrone nel finale, che inevitabilmente influisce negativamente anche sulle prestazioni offerte dai giocatori.