Mercato Milan, altri due nomi: Brahim Diaz e Carrasco

© foto www.imagephotoagency.it

Mercato Milan, la lista aumenta e a due giorni dalla fine del calciomercato si aggiungono altri due nomi: Brahim Diaz e Carrasco

Il mercato del Milan per il reparto offensivo a due giorni dalla fine del calciomercato sta aggiungendo altri due nomi invece di stringere e chiudere per un attaccante: Brahim Diaz e, come riportato da TuttoSport, ancora Carrasco. Stando a queste ultime giornate la dirigenza rossonera si trova più in uno stato confusionale che altro ma ben sappiamo che quando ha chiuso un colpo, le notizie sono trapelato proprio agli ultimi secondi. L’aggiungersi di nuovi elementi alla lista degli obiettivi di mercato di per sé non è così tanto pericoloso poiché permette di avere ampia scelta dopo un’attenta analisi. Il problema risiede però nel fatto che manchino un paio di giorni alla fine della sessione estiva e il tempo stringe: bisogna concludere.

Brahim Diaz, il Real Madrid vuole solo un prestito secco

Ai dirigenti del Milan piace e non poco Brahim Diaz e sarebbe un altro tassello da aggiungere a questo mercato incentrato sui giovani. La grossa gatta da pelare è proprio il Real Madrid che dopo averlo acquistato 7 mesi fa dal Manchester City non è per nulla intenzionato a perderlo a titolo definitivo ma solo attraverso un prestito secco. Inizialmente con Asensio, Isco e Hazard, l’idea di tenerlo in panchina ha di fatto lasciato pensare all’idea di concedergli la possibilità di giocare altrove, ma con l’infortunio dei primi due ora è necessaria la sua presenza.

Carrasco, ancora lui come negli scorsi mesi

Secondo quanto riportato da TuttoSport ci sarebbe stato un ultimo contatto con Carrasco e lo Dalian Yifang. L’obiettivo era sondare il terreno e capire le reali intenzioni di giocatore e club al trasferimento. Il Milan cercherà in tutti i modi di spingere per un prestito oneroso più obbligo o diritto di riscatto, in modo da alleggerire il peso dell’eventuale stipendio dell’ex Atletico Madrid che è di 11 milioni di euro netti all’anno. L’esterno ha un valore di mercato di circa 20 milioni e per questo i rossoneri potrebbero farci un pensierino, molto veloce però, ma resta la grana della poca volontà della società cinese di cederlo e dello stipendio troppo caro.