Marsiglia in finale, ecco perchè il Milan vuole l’Europa League

europa league
© foto www.imagephotoagency.it

 Marsiglia-Atletico Madrid giocheranno la finale di Europa League il 16 maggio a Lione. Ancora una volta, Atletico a parte, sono arrivate fino in fondo squadre tutt’altro che irresistibili; il Milan l’anno prossimo potrebbe giocarsela

Che l’Europa League sia una competizione estremamente sottovalutata in Italia lo si è sempre intuito. Le nostre squadre hanno sempre preferito dare priorità al campionato, mettendo da parte questo sottovalutatissimo trofeo. Spesso e volentieri però, un torneo ostico e impegnativo come la Serie A non regala soddisfazioni ogni stagione. La domanda da porsi è: ha veramente senso rinunciare a priori all’Europa League in favore di un campionato molto più lungo e dal percorso estremamente tortuoso? La risposta che ci sentiamo di dare è no. Analizziamo velocemente le ultime squadre finaliste di questi anni. Al di la dell’Atletico Madrid, che si è ritrovato eccezionalmente in Europa League dopo una rocambolesca eliminazione ai gironi di Champions ad opera di Chelsea e Roma, le altre squadre sono tutt’altro che irresistibili: quest’anno in finale è arrivato il Marsiglia.

Il club francese è attualmente al quarto posto in Ligue 1, campionato non esattamente impegnativo, e non figura tra i top team europei. Andiamo indietro di un anno e in finale troviamo, ad affrontare il Manchester United di Mourinho, l’Ajax, squadra olandese che milita stabilmente nelle competizioni europee, ma tutt’altro che imbattibile. I dati non ci bastano e andiamo alla stagione 2015/16, finaliste Liverpool e Siviglia: vince il Siviglia 3-1, che tra l’altro ha conquistato anche le due edizioni precedenti del 2014/15 e 2013/14. A rafforzare la nostra tesi abbiamo inoltre anche le semifinaliste di quest’anno: un Arsenal che ha buttato fuori i rossoneri, ma sicuramente fragile e battibile (ha pagato l’inesperienza del Milan), e il Salisburgo, che con tutto il rispetto si commenta da sola. La squadra austriaca è andata tra l’altro ad un passo dalla finale, uscendo solo ai tempi supplementari. Insomma questi dati sono utili per capire quanto questo trofeo venga estremamente sottovalutato da parte dei club d’Italia. Proprio per questo il Milan, dopo aver constatato tutte le difficoltà che può presentare il nostro campionato, ha intuito che il ritorno in Champions passa anche e soprattutto per la strada Europa League.

Articolo precedente
BonaventuraMilan-Verona, probabili formazioni: Cutrone al centro dell’attacco
Prossimo articolo
montolivo instagram milan shkendijaMilan, Montolivo è finito nel dimenticatoio