Il mal di goal degli attaccanti rossoneri

Andre Silva
© foto www.imagephotoagency.it

Il Milan, nonostante i 13 risultati utili consecutivi, continua segnare poco con il suo reparto offensivo

La squadra rossonera continua segnare poco con il suo reparto offensivo, nel Milan hanno segnato 10 giocatori diversi nelle ultime 13 partite. Questo significa che Gattuso ha saputo dare alla sua squadra delle ottime trame di gioco che hanno portato al Milan 13 risultati utili consecutivi, una serie di risultati che non arrivava dal 2009. I giocatori andati a segno sono: Biglia, Bonucci, Bonaventura, Borini, Calabria, Calhanoglu, Cutrone, Kessie, Rodriguez e Suso. Sono 3 i goal arrivati da un difensore, 5 dal centrocampo e 7 dal tridente offensivo. Dei 7 goal segnati dall’attacco rossonero, 5 sono stati realizzati dal solo Cutrone. Questo significa che il Milan non ha ancora risolto il problema attaccanti, Gattuso dovrà necessariamente recuperare Kalinic e André Silva.

LE STATISTICHE – Patrick Cutrone è l’attaccante centrale rossonero con più goal realizzati in campionato, sono 7 i goal fatti dall’attaccante rossonero contro Crotone, Cagliari, Lazio, Spal e Roma. Nikola Kalinic è fermo a quota 4 goal, l’ultimo risale alla sfida con il Benevento. André Silva non si è ancora sbloccato in campionato.

IL RECUPERO – La stagione del Milan, come sottolineato anche dalla Gazzetta dello Sport, passa anche dal recupero degli altri due attaccanti rossoneri. Cutrone non potrà essere l’attaccante titolare dei rossoneri, troppe responsabilità rischiano di bruciare il giovane attaccante rossonero.

Articolo precedente
Gattuso MilanTutti vogliono la riconferma di Gattuso
Prossimo articolo
DonnarummaCalciomercato, via Donnarumma. Al suo posto Reina