Lovren: «Non ho accettato Milan e Roma. Mi volevano solo in prestito»

Lovren
© foto www.imagephotoagency.it

Lovren chiarisce il perché del proprio mancato arrivo in Italia nonostante le offerte di Milan e Roma in estate: ecco le sue parole

Dejan Lovren, difensore centrale di proprietà del Liverpool lungamente seguito da Milan e Roma in estate, ha così parlato del mancato approdo in Italia spiegando la sua motivazione: «Il Milan mi ha contattato ma la Roma è stata più insistente, i negoziati non sono però andati a buon fine. Non voglio andare da qualche parte per dimostrare a qualcuno chi sono e come gioco: sono un professionista, ho vinto una Champions League e una medaglia d’argento ai Mondiali, ho fatto grandi cose nel calcio e non merito di essere ceduto in prestito con qualcuno che controlla le mie qualità»

LIVERPOOL –«Ora mi sento meglio. Mi sono stancato di leggere e ascoltare ogni giorno che andavo via o rimanevo a Liverpool. ‘Dejan è qui, Dejan è lì’, ma nessuno in realtà sapeva nulla. Tutto ciò mi ha infastidito per l’intera l’estate. Non volevo forzare la mia cessione: due anni fa firmai un contratto di 4 anni, mi sono goduto ogni momento e questo non sarebbe stato possibile in un altro club. Klopp mi ha detto che avrei potuto andarmene se avessi trovato una nuova squadra e anche che aveva bisogno di me»