Connettiti con noi

HANNO DETTO

La Russa: «Nuovo stadio? Si ma senza abbattere San Siro»

Pubblicato

su

Ignazio La Russa, senatore di Fratelli d’Italia, ha rilasciato una lunga dichiarazione a Calcio & Finanza sulla questione del nuovo stadio

Ignazio La Russa, senatore di Fratelli d’Italia, ha rilasciato una lunga dichiarazione a Calcio & Finanza sulla questione del nuovo stadio. Le sue parole:

«Ci siamo posti il problema se fosse giusto o meno abbattere lo stadio di San Siro che è emblema non solo del calcio ma anche di Milano nel mondo. Quindi, è giusto abbattere San Siro? Ed è giusto volere un nuovo stadio? La risposta a questa seconda domanda è sì: il Comune non decide mai nulla, lascia che gli eventi accadono. Invece noi abbiamo le idee chiare: vogliamo il nuovo stadio, lo vogliamo esattamente con la cubatura prevista dalle società, quindi con accoglimento integrale della volumetria richiesta. San Siro non si tocca, è un tema che riguarda la città ed è un tema che fa discutere; lo stadio sia punto di incontro anche per tante manifestazioni: questa che oggi facciamo è una proposta particolarmente interessante, con un danno ambientale inestimabile oltre a quello economico, ed un notevole disagio per i cittadini; anche Lega e Forza Italia danno indizi di essere d’accordo con il nostro progetto. Dopo 10 anni Comune e società potrebbero poi mettersi attorno un tavolo e decidere cosa fare. Magari destinando la struttura ai grandi eventi: due stadi vicini sono la regola nelle grandi città».