Juve, ma sfotti anche? La didascalia di Pjanic scatena l’inferno – FOTO

Pjanic
© foto www.imagephotoagency.it

Oltre il danno la beffa per i tifosi del Milan inferociti per la foto (e didascalia) posata in nottata da Pjanic

Le polemiche conseguenti all’arbitraggio di Luca Banti di Livorno nel corso di Juventus-Milan, match valevole la finale di Supercoppa italiana a Gedda, non hanno fermato i sani sfottò tra tifosi. Tutti giusto, in fondo non è questa la vera essenza del calcio?, il problema è che a contribuire a questa sportiva “guarra tra civili” c’è anche il centrocampista della Juventus Miralem Pjanic che senza mezze misure decide di fare, a suo dire, chiarezza postando una foto con lui e la Supercoppa tra le braccia su Instagram. Niente di male direte, vero, ma a scatenare le ire dei tifosi rossoneri è la didascalia che il bosniaco allega all’immagine: «Questa finale per togliere il dubbio se fossero più forti i Campioni d’Italia o i vincitori della Coppa Italia». 

Oltre il danno la beffa hanno pensato i tifosi del Milan che “scippati” da un rigore solare per fallo di Emre Can su Conti sono costretti a subire anche le constatazioni infelici di uno dei diretti interessati che magari dovrebbe pensare un po’ di più al calcio e meno alle diatribe tra tifosi. La superiorità della Juventus dal punto di vista tecnico è sicuramente accertata dal Grande Slam conquistato nella passata stagione vincendo sia Scudetto che Coppa Italia (battendo proprio il Milan in finale) ma la Supercoppa, per quanto visto in campo, stava raccontando un’altra storia. Peccato che gli orrori di Banti abbiano riscritto il finale.