Josè Mauri, anche lui sulla lista dei partenti: l’esito dell’incontro con l’agente

jose mauri milan
© foto www.imagephotoagency.it

Mancava solo la conferma, ora è realtà, anche Josè Mauri sulla lista rossonera dei partenti, nel pomeriggio l’incontro tra agente e società

Giornata piena a Casa Milan, il tempo stringe ed oltre agli acquisti c’è da sfoltire una rosa troppo eccessiva, cercando di monetizzare il più possibile anche con giocatori che negli ultimi tempi hanno giocato poco. Il caso riguarda soprattutto Josè Mauri, il suo procuratore Dino Zampacorta, nel pomeriggio ha discusso a lungo con i dirigenti rossoneri per trovare un’intesa utile ad entrambe le parti. Il centrocampista rossonero è sulla lista di partenza, per questo motivo il procuratore ha incontrato Leonardo e Maldini per fare il punto sul suo futuro. Per quanto riguarda il lungo elenco dei cedibili, la possibilità che il Milan realizzi un grande colpo in uscita non è assolutamente da escludere, al momento si registra  qualche complicazione per Kalinic all’Atletico Madrid, dato il blocco della  trattativa tra Valencia e Colchoneros per Kevin Gameiro (problemi sui bonus). Restano sempre da definire le cessioni di André Silva, Bacca e Mauri appunto, come sopra descritto.

QUESTIONE DONNARUMMA – Sembra arenata ogni possibilità di trasferimento a Parigi ed invece qualcosa si muove ancora in quella direzione, destinazione alla quale, “sotto traccia”, Mino Raiola ha sempre lavorato. I francesi, però, devono sfoltire il reparto portieri composto dal neo-acquisto Buffon e da Areola e Trapp. Il Milan in questo modo, dopo aver scambiato il maxi-ingaggio di Bonucci con quello di Higuain, si liberebbe dell’altro compenso pesante, ovvero 6 milioni di euro stagionali per il numero 99 (oltre al milione per il fratello Antonio). C’è inoltre la questione Reina che già contro il Genoa nella prima giornata di campionato potrebbe suscitare un caso sulla scelta del titolare da parte di Gattuso. Reina da questo punto di vista si è detto tranquillo e collaborativo, ora vedremo cosa succederà in caso di mancata cessione.

Articolo precedente
Bakayoko, trattativa in porto: resta da definire la questione ingaggio-VIDEO
Prossimo articolo
Abbiati, parole dure e sincere sulla vecchia gestione: «Elliot, tieniti stretto Gattuso!»