E in Inghilterra i “furbetti” non piacciono: Welbeck vergognoso, la Uefa metta il VAR

Rigore Arsenal
© foto @Twitter Giovanni Capuano

In Inghilterra i simulatori non piacciono e i tabloid britannici chiedono l’introduzione del VAR anche nelle competizioni Uefa

Le prime pagine dei quotidiani sportivi inglesi oggi hanno messo nettamente in secondo piano il passaggio del turno da parte dell’Arsenal per parlare molto più ampiamente del rigore concesso ai Gunners sul tuffo clamoroso di Welbeck. In Inghilterra i “furbetti” e simulatori non piacciono e dalla Gran Bretagna si erge forte una richiesta alla Uefa: introdurre la VAR per evitare casi analoghi in futuro.

Un atteggiamento da gran signori, distante dalle polemiche dettate dal campanilismo, ma da veri seguaci del gioco puntano al progresso tecnologico per fare in modo che le regole valgano sempre ugualmente per tutti. In tal senso va però fatto un plauso anche a Gattuso che, in conferenza stampa nel post-partita, non ha voluto commentare l’errore dell’arbitro svedese Eriksson strigliando i suoi per il calo d’intensità percepito dopo il pareggio Gunners.

Articolo precedente
ricardo rodriguezMilanello, niente pause per Gattuso: allenamento il giorno dopo l’eliminazione
Prossimo articolo
Stampa RassegnaRassegna stampa del 17 marzo 2018