Il peccato originale del diavolo: come si fa senza Ibra? I dati

Ibrahimovic
© foto Zlatan Ibrahimovic, probabile titolare questa sera

Ibrahimovic al passo d’addio: le difficoltà di una squadra che rinuncerebbe al suo Totem sono già sotto gli occhi di tutti

Le notizie degli ultimi giorni riguardo un possibile addio di Zlatan Ibrahomivic al Milan potrebbe rappresentare un ulteriore colpo basso ad un diavolo già frastornato dalle recenti vicende societarie. L’arrivo dello svedese a Milanello infatti, oltre a portare benefici dal punto di vista tecnico e mentale, ha assicurato nuovi introiti commerciali volti a palesare una parziale redenzione del diavolo agli occhi dei propri angosciati tifosi.

Dal giorno in cui Zlatan è tornato a vestire la maglia rossonera tutta la squadra ha risentito del suo carisma e della sua innata personalità a dimostrazione di quanto un progetto giovane non può non prescindere da una guida esperta come l’asso svedese. Senza il proprio Totem i rossoneri potrebbero irrimediabilmente perdere la ritrovata consapevolezza di potersela giocare alla pari con tutti gli avversari.