Connettiti con noi

News

Ibra esalta Pioli: «Se siamo arrivati qui è grazie al suo lavoro»

Dario Bombelli

Pubblicato

su

L’attaccante rossonero Zlatan Ibrahimovic ha rilasciato un’intervista alla UEFA, raccontandosi dentro e fuori dal campo

Zlatan Ibrahimovic ha rilasciato un’intervista ai microfoni della UEFA (diffusa anche su Discovery+ Svezia). Queste le parole dell’attaccante rossonero su Pioli:

«Forse l’ho Zlatanizzato. Forse è diventato come me. Pioli lo conoscevo già perché ci ho giocato contro in Italia. Le squadre che ha avuto sono andate molto su e giù, da squadre top a squadre piccole. E’ arrivato in un Milan dove l’ambiente era difficile. Quando ha preso la squadra non era dove siamo ora. Se siamo dove siamo adesso è grazie a lui e il lavoro che ha svolto. Grazie al modo in cui lavora, alla sua mentalità. Mette tanta pressione alla squadra, pretende molto, anche se è una squadre di giovani. Forse ha più pazienza di me, ma ovviamente è più maturo e ha più esperienza di me»

Ancora su Pioli – «E’ abituato a lavorare sotto pressione ed è stato in situazioni dove gli ultimi due tre mesi ha dovuto lottare per restare in Serie A. E questo ovviamente è diverso da quando devi lottare per vincere, ma allo stesso tempo c’è tanta pressione perché hai una squadra che non è al livello dei primi cinque dove lotti per il titolo. Invece lotti per non retrocedere e giocare in Serie A. E’ diverso come pressione ma è molto stressante e hai giocatori con meno qualità delle grandi squadre. In quelle situazioni devi dare qualcos’altro di quello che dai nelle grandi squadre. Questo non è facile, pero ha l’esperienza e tutto quello che ha portato da quando è arrivato si è visto poi coi risultati che abbiamo raggiunto. Mister Pioli è venuto qui e ha dimostrato con il lavoro di essere un grande allenatore. Adesso non c’è più discussione se sia il più adatto a questo lavoro».

Advertisement