Donnaruma Suso: Giampaolo vi ammira. Restano o vanno via?

Donnarumma
© foto www.imagephotoagency.it

Ieri è emerso l’enorme apprezzamento di Giampaolo nei confronti di Gigio Donnarumma e Suso. Ora la società deve decidere sul loro futuro

Ieri pomeriggio è stato il Giampaolo Day ma anche una grande occasione per poter osservare e porre le basi per il futuro. Uno degli elementi di spicco della rosa del Milan è proprio il portiere Gigio Donnarumma e le voci, sin da inizio giugno, attorno al futuro del classe 99 si sono infittite. La vera contendente alla giovane stella rossonera è sempre stato il PSG che è arrivato ad offrire 20 milioni di euro più Alphonse Areola, proposta immediatamente rifiutata dalla società. In merito al futuro del proprio giocatore Maldini ha affermato «Donnarumma è un patrimonio del Milan e ciò che vogliamo è tenerlo il più a lungo possibile» mettendo a tacere le dicerie sulle intenzioni della dirigenza di sacrificarlo sull’altare del Fair Play finanziario.

L’ipotesi che Donnarumma rimanga, ora, non è solo una volontà della società ma pure una speranza di Giampaolo stesso che ha solo parole d’ammirazione nei confronti del numero 99 rossonero «È un portiere fortissimo. Tre anni fa ho chiesto la maglia di Donnarumma». In riferimento a Suso, l’ex tecnico della Sampdoria fa riferimento alle sue intenzioni di volerlo valutare bene per via delle sue enormi qualità «Suso è un calciatore di qualità e mi piace. Ha dribbling e soluzioni offensive nell’uno contro uno. La qualità serve per vincere le partite. Come ho già detto il modulo mi interessa relativamente: cercherò di mettere i calciatori nelle migliori condizioni per rendere». In caso di mancato adattamento, l’esterno spagnolo verrà messo sul mercato grazie anche alla clausola rescissoria relativamente bassa (38 milioni di euro) che ne facilità la cessione.