Conferenza Pioli: «Ibra sta bene. Domani avremo una grande opportunità»

Pioli
© foto Stefano Pioli, tecnico del Milan

Conferenza Pioli: le parole del tecnico rossonero alla vigilia della prima gara ufficiale di Europa League tra Milan e Shamrock Rovers

Conferenza Pioli: a partire dalle ore 14 a Milanello, il tecnico milanista risponderà alle domande dei giornalisti alla vigilia della sfida di domani sera a Dublino tra Milan e Shamrock Rovers valevole il match ad eliminazione diretta del secondo turno preliminare di Europa League.

Conferenza Pioli integrale

ESORDIO – «L’emozione di cominciare una nuova stagione e la felicità di poter continuare un percorso iniziato l’anno scorso. Dobbiamo pensare alla partita di domano consapevoli che tre settimane di preparazione non sono tantissime ma restiamo concentrati solo sui 90 minuti di domano».

APPROCCIO – «Nello sport ma anche nella vita se dai per scontato qualcosa prima di metterti alla prova sbagli. Conosciamo la difficoltà della partita: lo Shamrock gioca un buon calcio, un calcio moderno con qualità davanti e che sicuramente dal punto di vista fisico sta meglio. Non dobbiamo pensare alle difficoltà che avremo ma all’opportunità di mostrare subito il vero Milan. Abbiamo qualche assente ma chi scenderà in campo sarà pronto per fare bene».

I NUOVI – «L’importante è ripartire dai nostri principi, dai nostri concetti di gioco e dalla nostra identità. Sappiamo come dobbiamo costruire e come dover difendere. Tonali, Diaz e Tatarusanu sono da poco tempo con noi ma hanno già chiaro il nostro modo di lavorare e cosa dobbiamo fare».

PAUSA – «I ragazzi avevano bisogno di staccare perciò abbiamo voluto concedere loro alcuni giorni in più di riposo perché l’anno scorso lo sforzo e i risultati sono stati di ottimo livello. Ho ritrovato tutti bene soprattutto dal punto di vista mentale che è quello che fa la differenza. Tutte le amichevoli che abbiamo affrontato le abbiamo giocate con lo spirito giusto che è quello in cui dobbiamo continuare ad insistere».

L’EUROPA – «L’Europa è sempre stato l’habitat naturale di questa gloriosa società. Il nostro obiettivo è sempre stato questo e speriamo di raggiungerlo o attraverso l’Europa League o con il piazzamento nel prossimo campionato. Domano dovremo approcciare bene la gara e cominciare subito bene la nuova annata».

IBRA – «Zlatan avrei preferito che potesse giocare qualche spezzone delle ultime due amichevoli ma ha recuperato completamente: sta bene fisicamente e sta molto bene mentalmente. Competitivo al massimo e disponibile al massimo come sempre».

TONALI – «Tonali è un ragazzo giovane, matura e pronto. E’ felice di essere qua e queste sono sensazioni molto importanti».

IL MERCATO – «Il mercato è iniziato nettamente in anticipo. La società ha dimostrato la volontà di dare continuità di ciò che abbiamo cominciato l’anno scorso con l’acquisizione completa di Rebic, il rinnovo di Kjaer e Ibra ma anche con i nuovi acquisti. Il mercato è ancora lungo e io e la squadra non possiamo fare altro che pensare al campo e a fare bene sin da subito. Dopo la prima sosta, il 4 ottobre, tireremo le somme anche per quanto riguarda il mercato».

LA STAGIONE – «Sicuramente la qualificazione in Europa cambierà il numero di impegni della stagione ma questo è un discorso che al momento vale fino ad un certo punto perché dobbiamo prima superare tre turni preliminari. Pensiamo a questa partita affrontandola col piglio che serve per giocarcela in Europa. Questa squadra ha qualità tecniche importanti che dobbiamo dobbiamo mettere sul campo».

STILE DI GIOCO – «Credo che con il nostro modo di giocare si debba continuare a pensare in positivo, capire gli avversari che ci lasciano i nostri avversari e cercare sempre di comandare il gioco. Questo è il nostro modo di giocare e sappiamo che ci può dare molti vantaggi: la voglia di andare dentro l’area e verticalizzare deve sempre essere un aspetto molto presente nella nostra manovra».

DONNARUMMA – «Ieri o l’altro ieri ho fatto i complimenti a Gigio per la sua presenza, la sua disponibilità e per come affronta ogni situazione qui a Milanello. Sta sicuramente crescendo ma per me non è una sorpresa perché già l’anno scorso avevo notato la sua maturazione».

COLOMBO – «In Italia siamo un po’ strani perché quando non diamo spazio ai giovani accusiamo allenatori e società, quando invece troviamo dei giocatori giovani di talento cerchiamo sempre di trovare altre soluzioni. Colombo è un giocatore che va testato, provato, è un giovane che si farà trovare pronto quando ce ne sarà bisogno».

PREPARAZIONE – «Le tre settimane di preparazione sono servite ancora di più a rafforzare i nostri rapporti e a dare l’opportunità ad ognuno di mettere a disposizione le proprie competenze per la crescita del Milan».

GIOCARE CON FIDUCIA – «Credo che avere, anche per i nostri tifosi, un gruppo di ragazzi che sente la responsabilità di rappresentare questo club così prestigioso con la felicità di indossare questa maglia sia una cosa bella. Sappiamo benissimo che il nostro obiettivo è ottenere dei risultati ma credo che i tifosi debbano essere molto contenti perché “giochiamo con fiducia, giochiamo da Milan” come dice spesso Zlatan».

Pioli conferenza in streaming e diretta tv: dove vederla

La conferenza di Stefano Pioli sarà visibile sul canale tematico rossonero Milan TV e sull’app ufficiale del club. Sarà inoltre possibile seguire le parole del tecnico alla vigilia di Shamrock-Milan anche su Sky Go (per gli abbonati a Milan TV) e attraverso l’app di DAZN per tutti i dispositivi mobile.

Shamrock-Milan, ultime e probabili formazioni

SHAMROCK ROVERS – La compagine irlandese dovrebbe scendere in campo con un 3-4-3. In difesa, a protezione del portiere Mannus, agiranno Grace, Lopes e Callan. In mezzo al campo vedremo O’Neill e McEneff, mentre sulle fasce dovrebbero agire Finn e Lafferty. In attacco Burke, Greene Marshall e Byrne

MILAN – Confermato il 4-2-3-1 per gli uomini di Pioli. Tra i pali ci sarà Gigio Donnarumma. In difesa Gabbia sostituirà l’infortunato Romagnoli e farà coppia con Kjaer. Terzini saranno Calabria da una parte e Theo Hernandez dell’altra. A centrocampo spazio alla vecchia certezza: il duo Bennacer-Kessie. Sicuro titolare sarà anche Calhanoglu in posizione di trequartista e Castillejo sulla fascia destra. Leggero dubbio invece sulla sinistra, con Saelemaekers ancora in vantaggio su Brahim Diaz. In attacco dovrebbe esserci dal primo minuto Ibra. Qualora non dovesse farcela, è pronto il giovane Colombo.

PROBABILE FORMAZIONE SHAMROCK ROVERS (3-4-3) – Mannus; Grace, Lopes, Callan; Finn, O’Neill, McEneff, Lafferty; Burke, Greene Marshall, Byrne.

PROBABILE FORMAZIONE MILAN (4-2-3-1) – Donnarumma; Calabria, Kjaer, Gabbia, Theo Hernandez; Kessie, Bennacer; Saelemaekers, Calhanoglu, Castillejo; Ibrahimovic.