Champions League: ecco come cambierà tra qualche anno

Champions League
© foto www.imagephotoagency.it

Si prevedono grandi cambiamenti per la Champions League a partire dal 2024. Ecco di cosa si è discusso al congresso Uefa a Roma

In questa giornata è in corso a Roma il congresso Uefa per discutere di alcune importanti questioni come il VAR e la formula futura della Champions League. Secondo quanto riporta Sportmediaset, accantonata ormai l’idea di una Superlega con la rielezione di Ceferin come numero uno dei vertici calcistici europei, la competizione nel 2024 avrà un struttura molto più simile a quella dell’Eurolega di basket. Si passerà quindi da 8 gironi con 4 squadre a 4 gruppi con 8 squadre. La riforma serve ad ingraziarsi il volere della Fifa, che deve tutelare gli interessi anche dei Paesi minori. Ovviamente anche il calendario cambierà radicalmente e diventerà decisamente più ricco di partite internazionali. L’organizzazione dei campionati nazionali potrebbe complicarsi seriamente nel prossimo futuro.

Al congresso Uefa si è parlato anche di VAR. Nella prossima stagione i tabelloni degli stadi segnaleranno agli spettatori quando è in corso un check con la moviola in campo e per quale episodio attraverso un’infografica. In futuro, poi, si potrà ascoltare direttamente la voce dell’arbitro in televisione e dal vivo come avviene nel rugby in modo da comprenderne meglio le decisioni. Ciò varrà sia quando si tratta di convalidare o annullare un gol sia nel caso dell’assegnazione o meno di un calcio di rigore.

Articolo precedente
EvertonSarà un Milan a passo di samba: occhi su Everton
Prossimo articolo
UefaUefa, Ceferin: «Chi non rispetta il FPF verrà punito»