Connettiti con noi

News

Celtic Milan 1-3, le pagelle rossonere: il primo sigillo di Hauge

Pubblicato

su

Il giovane talento norvegese trova la sua prima rete in rossonero suggellando il 3-1 del Milan al Celtic Park; le nostre pagelle

Il Milan si complica la vita nel finale dopo aver condotto senza patemi al Celtic Park di Glasgow ma dopo le reti di KrunicBrahim Diaz, in pieno recupero ci pensa Jens Petter Hauge a chiudere i conti siglando la sua prima rete in rossonero.

Donnarumma 6 Serata tranquilla per Gigio al Celtic Park, almeno fino al gol dove però non può fare assolutamente nulla.

Dalot 6 L’emozione per l’esordio un po’ lo tradisce; bene la fase propositiva in avvio, nella ripresa limita il raggio d’azione per chiudere in scivolata le avanzate dalla sua parte.

Kjaer 6,5 Griffiths e Ajeti la buttano sul fisico, lui ribatte colpo su colpo alzando il muro.

Romagnoli 6 Tiene botta senza faticare più di tanto.

Theo Hernandez 5,5 Dopo aver sofferto Hakimi, va in grande difficoltà anche contro Frimpong che lo attacca in uno contro uno in velocità; in avanti lo si vede solo in occasione del passaggio che arma il raddoppio di Brahim Diaz.

Tonali 5 Avvio horror; sbaglia tutti i palloni giocati, alcuni anche in maniera sanguinosa; nella ripresa aggiusta un po’ il tiro ma si fa bruciare da Elyounoussi sul gol.

Kessié 6,5 Costretto a correre in soccorso di Theo Hernandez da un lato e di Tonali dall’altro, meno dominante di altre uscite ma ugualmente presenza imprescindibile (dal 66′ Bennacer 6 Vuole dettare i tempi ed orchestrare la manovra ma non trova adeguato supporto).

Castillejo 6,5 Brucia Laxalt rientrando sul mancino e disegnando l’assist per il vantaggio; apparso in crescita, cala un po’ alla distanza (dall’80’ Saelemaekers 6 Ammonizione fiscale ma in compenso grande assist per Hauge).

Krunic 6,5 Abbina generosità a limiti tecnici ormai noti ma si sta ritagliando un ruolo sempre più importante come jolly per Pioli, indirizzando la contesa con il suo inserimento vincente.

Brahim Diaz 6,5 Sbaglia parecchie scelte in fase di rifinitura ma l’unica volta che deve andare lui a concludere non si fa pregare; dribbling secco e palla in buca d’angolo (dall’80’ Hauge 6,5 Alla prima palla buona non perdona).

Ibrahimovic 6,5 Poco presente in zona gol, sembra quasi voglia “riposarsi” ma in compenso apre l’autostrada per il raddoppio e si fa apprezzare anche in fase difensiva (dal 66′ Rafael Leao 5,5 Si allinea al trend sottotono intrapreso dalla squadra nella ripresa).

All. Pioli 6,5 Opta per il turnover facendo anche esordire Dalot; il suo Milan sembra in grado di portarla a casa col minimo sforzo ma probabilmente la crede vinta con troppo anticipo e consente il rientro in partita ai padroni di casa che spaventano nel finale.

CELTIC (3-5-2): Barkas 6; Welsh 5 (dal 46′ Elyounoussi 6,5), Duffy 5, Ajer 7; Frimpong 6,5, Ntcham 6,5, Brown 5 (dal 64′ Rogic 6), McGregor 5,5, Laxalt 5,5 (dal 77′ Taylor sv); Ajeti 5 (dal 77′ Klimala sv), Griffiths 5 (dal 46′ Christie 6). All. Lennon 5,5.